Scuola: grande successo per "Mi curo di te", con WWF e Sofidel | WWF Italy

Scuola: grande successo per "Mi curo di te", con WWF e Sofidel

Notizie pubblicate su 13 November 2014   |  
A lezione di ambiente con il WWF
© S.Capellini/WWF
Un nuovo modo per fare educazione ambientale, quello realizzato dal WWF con il supporto di Sofidel, la grande azienda cartaria nota in Italia in particolare per il marchio Regina. Il programma educativo digitale, completamente gratuito per le scuole, tocca ogni anno un tema diverso: acqua, cambiamento climatico e foreste. Con un concorso quiz a premi, i ragazzi si mettono alla prova per testare le proprie conoscenze e vincere prodotti utili alla loro classe.

Nell’era globale è necessario vivere il rapporto con la Terra e le sue risorse con la consapevolezza che siamo tutti interconnessi, che ogni nostra azione, anche la più piccola, ha importanti conseguenze sugli equilibri della natura e sul futuro di tutti.
 
Per contribuire alla diffusione di questa attenzione nei confronti dell’ambiente, nasce il programma educativo digitale, gratuito per le scuole, “Mi curo di te! Il gesto di ognuno per il pianeta di tutti”, realizzato dal WWF con il supporto di Sofidel, l’azienda cartaria nota in Italia in particolare per il marchio Regina.

Sviluppato per le classi primarie e secondarie di primo grado, il progetto scolastico tratta ogni anno un grande tema ambientale. La prima annualità, per l’anno scolastico 2014/2015, è dedicata all'acqua. Le successive al cambiamento climatico e alle foreste, tematiche fortemente interconnesse tra di loro, di grande attualità ed urgenza, visto che la sensibilizzazione su questi temi è di grande importanza per il Pianeta e di conseguenza per il futuro di tutti. La possibilità di iscriversi, usare i materiali e partecipare al concorso è ancora possibile.

 

Il tema acqua

Acqua risorsa preziosissima: meno dell’1% di quella presente sul Pianeta è dolce ed è quella necessaria per la sopravvivenza degli esseri viventi. Questa risorsa essenziale scarseggia drammaticamente in molte aree. Entro il 2025, 1,8 miliardi di persone vivrà in Paesi o regioni con carenza  d’acqua e il 75% della popolazione mondiale dovrà fare i conti con la limitatezza di questa risorsa. Fenomeni che saranno acuiti dagli effetti prodotti dai cambiamenti climatici. La soluzione sta nella capacità di adattamento e resilienza degli ecosistemi e, a livello educativo, nella conoscenza di questi fenomeni e nella motivazione e competenza a farvi fronte. Da qui il grande impegno del WWF per produrre questo nuovo materiale didattico, a supporto del lavoro di qualità delle scuole.
 

Gli strumenti del programma

Il materiale formativo completamente gratuito e scaricabile è composto da:

•    Una lezione digitale, di circa un’ora e mezza, che mira, grazie ad animazioni e giochi interattivi, a stimolare l’attenzione degli alunni verso i grandi temi ambientali, fornendo approfondimenti sulle connessioni tra il nostro stile di vita e il problema ambientale.

•    Le schede di approfondimento sul tema “Acqua” per gli insegnanti, che suggeriscono al docente come sviluppare in classe il tema e forniscono proposte per farlo in modo coinvolgente per i ragazzi attraverso attività pratiche coinvolgenti.

•    Un concorso a quiz on line, che verifica giocando cosa si è imparato. In palio, per le 20 classi che avranno ottenuto il punteggio più alto, premi WWF e Regina.
 
“Il nostro grande obiettivo è aiutare gli insegnanti, gli studenti e, indirettamente, le loro famiglie, a capire meglio il mondo in cui vivono - sostiene Luigi Epomiceno, Direttore Generale di WWF Italia - rendendoli in grado di prendere decisioni e di comportarsi in modo adeguato per arrivare a risolvere i problemi che minacciano il nostro futuro comune. Per questo nasce Mi curo di te, il nuovo programma educativo completamente gratuito, messo a disposizione di tutti i docenti d’Italia scaricandolo semplicemente da internet”.

“In Sofidel siamo convinti che lo sviluppo sostenibile sia una sfida perseguibile solo attraverso la creazione di ampie reti di collaborazione fra istituzioni, imprese e organizzazioni non governative unite in un comune lavoro – sostiene Luigi Lazzareschi, Amministratore Delegato Sofidel – . Per questo abbiamo deciso di supportare il WWF in questa importante iniziativa dedicata alla scuola che ha un ruolo fondamentale nella costruzione del futuro”.

“Questo programma permette di lavorare con la classe in modo inclusivo: tutti gli alunni sono coinvolti attraverso le diverse esperienze e modalità attivate dal percorso educativo e partecipano con entusiasmo – attesta Manuela di Silvestre, insegnante della V sez. B dell’Istituto A. Rosmini di Roma. “I contenuti di grande importanza sono trattati in modo fresco e piacevole senza essere mai banalizzati”.

Commenti

blog comments powered by Disqus