Carbone: un ritorno al passato inutile e pericoloso | WWF Italy

Carbone: un ritorno al passato inutile e pericoloso

Notizie pubblicate su 05 November 2013   |  
Carbone
© WWF Italia
In concomitanza con la COP19 di Varsavia, il WWF ha lanciato  una nuova edizione del rapporto ‘Carbone: un ritorno al passato inutile e pericoloso’ dove si legge che ‘attualmente in Italia sono in funzione 13 centrali a carbone, assai diverse per potenza installata e anche per la tecnologia impiegata. Questi impianti hanno prodotto circa 44.726 GWh nel 2011 e 46.755 GWh nel 2012, contribuendo rispettivamente all’12,9% e al 13,7% 57 del fabbisogno elettrico complessivo. A fronte di questi dati, tutto sommato abbastanza modesti, scopriamo che gli impianti a carbone nel 2011 avevano prodotto oltre 38,3 milioni di tonnellate di CO2 che nel 2012 dovrebbero aver superato i 40 milioni di tonnellate, corrispondenti a oltre 1/3 di tutte le emissioni del sistema elettrico nazionale…… A livello europeo l’Health and Environment Alliance ha stimato costi  per l’impatto sanitario provocato dalla combustione del carbone compresi tra 15,5 e 42,8 miliardi di euro annui.’
Carbone
© WWF Italia Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus