Il WWF aderisce alla manifestazione “No inceneritore rifiuti zero” | WWF Italy

Il WWF aderisce alla manifestazione “No inceneritore rifiuti zero”

Notizie pubblicate su 21 October 2013   |  

Il WWF dice "No Inceneritori Rifiuti Zero" a Torino, in favore di energie rinnovabili e sostenibilità.

Il WWF Piemonte e Valle d'Aosta ha aderito alla manifestazione "No Inceneritori Rifiuti Zero" a Porta Susa,Torino, il 26 ottobre 2013. Il WWF sostiene la regola delle 4 R per la gestione dei rifiuti: Riduci, Ripara, Riusa, Ricicla. Il WWF crede sia necessario disincentivare l'incenerimento dei rifiuti, piuttosto che finanziarli con gli incentivi destinati alle fonti rinnovabili. Gli inceneritori, seppur spacciati per "termovalorizzatori", sono dannosi per uomo e ambiente. Gli inceneritori sono causa di aumento dei tumori, depauperano risorse per le energie pulite e rinnovabili e paradossalmente incentivano la produzione di rifiuti. Un inceneritore in funzione a Torino crea un precedente che può dare il via a proposte per nuovi impiantiMobilitarsi, però,produce risultati, come dimostra il referendum che in Valle d'Aosta ha già bloccato la costruzione di un inceneritore. Il WWF crede che le speculazioni sugli incentivi finanziati dai nostri contributi e l'inquinamento dell'aria che ogni giorno respiriamo siano delle valide ragioni per mobilitarsi nel fermare costruzione e mantenimento di inceneritori e aspirare a logiche di sviluppo sostenibile per la salvaguardia dell'ambiente e della salute di tutti.

Scarica la locandina della manifestazione "No Inceneritori Rifiuti Zero"  >>>

Commenti

blog comments powered by Disqus