Piemonte: terzo posto per le specie esotiche | WWF Italy

Piemonte: terzo posto per le specie esotiche

Notizie pubblicate su 18 August 2013   |  
Un ricercatore tra le piante del Borneo
© WWF / Simon Rawles

Il Piemonte al terzo posto per le specie esotiche sul suo territorio

In Italia, il Piemonte è al terzo posto per specie esotiche sul territorio. La specie aliene (371 specie) provocano conseguenze negative alle specie animali e vegetali native e agli ecosistemi naturali piemontesi.Sono specie esotiche (alloctone) animali, ad esempio, il pesce siluro nel Po, lo scoiattolo grigio in Piemonte e Liguria, la minilepre immessa a fini venatori, il pesce gatto, il salmerino nordamericano in fiumi e laghi alpini e la nutria.I progetti botanici hanno censito in Italia 1023 specie esotiche vegetali, circa il 13.4%della flora nazionale. Le specie vegetali in Piemonte sono circa 3521, per cui le specie esotiche rappresentano ormai oltre il 10%.I motivi di questo non lusinghiero primato in Piemonte sono, da un lato, l’ampiezza e l’elevata diversità di ambienti che favoriscono la biodiversità, dall'altro, l’elevata antropizzazione del territorio che favorisce le specie esotiche, spesso ottime “colonizzatrici” degli ambienti con maggiore attività umana, più che dei prati e i boschi che resistono mantenendo una flora ben equilibrata e stabile, all’attacco delle “aliene”.ailanthus altissima - specie aliene

Scopri con WWF le strategie di colonizzazione e riproduzione delle specie aliene su Facebook >>

Ailanthus altissimaRIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI:Celesti-Grapow L., Pretto F., Carli E., Blasi C. (eds.), 2010. Flora vascolare alloctona e invasiva delle regioni d’Italia. Casa Editrice Università la Sapienza, Roma.
Un ricercatore tra le piante del Borneo
© WWF / Simon Rawles Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus