Ministero Ambiente agisca subito per scongiurare estinzione orso marsicano | WWF Italy

Ministero Ambiente agisca subito per scongiurare estinzione orso marsicano

Notizie pubblicate su 17 March 2014   |  
Famigliola di orsi marsicani nell'acquerello di Fulco Pratesi
© Fulco Pratesi
Con questa ennesima femmina di orso bruno marsicano ritrovata morta un altro duro colpo è stato dato alla speranza di salvare dall’estinzione questo animale unico. Il WWF denuncia come serva l’impegno delle istituzioni per scongiurare questa estinzione annunciata con azioni significative anche se impopolari.
“Se le analisi accerteranno che ancora una volta è il veleno la causa dell’ultimo decesso servirà  una forte azione repressiva, cosa che aspettiamo dalla morte dell’orso Bernardo. Se gli accertamenti faranno emergere che si tratta di una patologia infettiva anche in questo caso serve una radicale svolta nel modo di gestire quel territorio e le attività umane che vi si praticano, dove una zootecnia sempre più incontrollata ha bisogno di nuove regole più stringenti” dichiara Dante Caserta , presidente WWF Italia “Serve una azione decisa, puntuale che faccia luce su tutto questo e ci aspettiamo che chi è delegato a ciò sappia dare risposte precise”.
“Se si vuole veramente salvare in nostro orso bruno marsicano bisogna con risolutezza e puntualità imprimere una seria svolta al governo del territorio, dove i monitoraggi ed i controlli sanitari devono rappresentare un momento importante ed imprescindibile dalla attività di conservazione dell’orso,    come già il LIFE Arctos aveva richiesto alle Istituzioni interessate tra cui in primis la Regione Abruzzo ed i Ministeri competenti. Inoltre occorre affrontare una volta per tutte la necessità di adeguare monitoraggi e conoscenze agli obiettivi di conservazione che non sono uguali ovunque. Se per salvare l’orso vi è bisogno urgentemente di approfondimenti sanitari, di maggiori controlli, campagne di vaccinazione, sospensione di concessioni per il pascolo e divieti per una zootecnia inadeguata e senza regole, che queste decisioni vengano prese ora, non quando non ci sarà più niente da fare per l’orso” continua il WWF .

Il bracconaggio e la mancata corretta gestione del territorio e delle reali emergenze per la tutela di questa specie stanno mettendo a serio rischio di estinzione l’ultima e unica popolazione al mondo di orso bruno marsicano, un pezzo importantissimo del nostro patrimonio naturale, tutto ciò richiede azioni puntuali e  decise anche se poco popolari,  ma questo è quello che chi governa è chiamato a fare.

“Si parla di una popolazione di orsi con caratteristiche genetiche e comportamentali uniche al mondo e non possiamo permetterci di perderla.” Continua Caserta “ Per la conservazione dell’orso bruno marsicano chiediamo al Ministro dell’ambiente e alle Regioni interessate azioni decise, concrete, di fare funzionare e rispettare gli impegni che si sono assunti con la preparazione e la sottoscrizione del PATOM Piano d'azione per la tutela dell'Orso marsicano e nei riguardi della comunità internazionale.”
Famigliola di orsi marsicani nell'acquerello di Fulco Pratesi
© Fulco Pratesi Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus