Alpi | WWF Italy

Alpi



Alpi Gran Paradiso rel=
Alpi Gran Paradiso
© wwf italia foto Sara Bragonzi

Un patrimonio di biodiversità


Le Alpi sono uno degli ecosistemi montani più intensamente sfruttati al mondo. Nonostante ciò, rappresentano una delle aree più selvagge e ricche di biodiversità in Europa. Sono una delle ultime regioni naturali rimaste nell'Europa centrale e ospitano 30 mila specie animali e 13 mila specie vegetali, per un’enorme diversità biologica.

Dall’orso bruno allo stambecco, dal lupo all’aquila reale: aggirandosi per i territori alpini si incontrano animali che difficilmente coesistono in altre zone. Senza contare il gran numero di specie vegetali endemiche, che si trovano cioè solo in queste zone. Le Alpi sono anche la più importante riserva d'acqua in Europa: grandi fiumi come il Reno, il Rodano e il Po hanno qui le loro sorgenti.

Per conservare la ricchezza naturale delle Alpi, si è reso necessario un nuovo approccio alla conservazione. I WWF di Italia, Austria,  Francia e Svizzera da anni lavorano insieme grazie al coordinamento del Programma Alpi Europeo (European Alpine Programme - EALP), con l’obiettivo di attuare una strategia transfrontaliera per la conservazione della natura.

Per conoscere meglio il "Piano d'azione per la biodiversità nelle Alpi" visita la pagina specifica >>

Le specie sulle Alpi

 
	© Sanchez & Lope / WWF
Specie animali: 20 mila invertebrati, 200 uccelli nidificanti, 80 mammiferi, 80 pesci, 21 anfibi, 15 rettili.

Specie vegetali: oltre 5 mila funghi, 4.5 mila piante vascolari (il 39% della flora europea) 2.5 mila licheni, 800 muschi, 300 epatiche.

Iscriviti al WWF