Parchi in Italia | WWF Italy

Parchi in Italia

 rel=
Faggeta nel Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise
© Hartmut Jungius / WWF
In tutto in Italia si contano 871 aree naturali protette (ma il numero è costantemente in crescita) per un totale di oltre 3.163.000 di ettari di superficie protetta a terra e di oltre 2.800.000 di ettari di superficie protetta a mare.

A distanza di 30 anni dal Convegno di Camerino ed a 20 anni dall’approvazione della Legge quadro sulle aree naturali protette, l’Italia ha sicuramente vinto la sfida quantitativa dei parchi e delle riserve: la sfida qualitativa della conservazione si combatte invece ogni giorno con i tanti progetti e le tante azioni che, tra mille difficoltà, le aree protette italiane portano avanti.

Leggi il dossier Italia dei parchi del 6 dicembre 2011

Per celebrare il ventennale della legge 394 sui Parchi, varata il 6 dicembre 1991 dopo un faticoso cammino durato più di 70 anni, il WWF ha realizzato grazie a ISPO Ricerche il sondaggio demoscopico “L’Italia dei Parchi”, chiedendo agli italiani cosa pensano delle aree naturali protette, patrimonio inestimabile che, tra difficoltà e successi, tutela oggi oltre il 10,42% del territorio italiano ed è riuscito a salvare dall’estinzione specie rarissime come il camoscio d’Abruzzo e l’orso bruno, il lupo, il gipeto, il pino loricato.  

L'Italia è un Paese ricco di biodiversità

Secondo l’ultimo Elenco ufficiale delle aree protette, pubblicato nel 2010, in Italia ci sono:
  • 23 parchi nazionali a cui si aggiunge il Parco Nazionale del Gennargentu, il cui iter istitutivo non è mai stato completato.
  • 27 Aree Marine Protette,
  • 147 Riserve Naturali Statali,
  • 3 altre Aree Protette di carattere nazionale,
  • 134 Parchi Naturali Regionali,
  • 365 Riserve Naturali Regionali ed altre 171 Aree Protette Regionali.
  • 130 Oasi WWF, che tutelano oltre 37.000 ettari di natura