Città sostenibili | WWF Italy

Città sostenibili

 rel=
New York
© L. Biancatelli

Città sostenibili

Per la prima volta nella storia dell'umanità, la maggior parte delle persone vive nelle città
Viviamo in un mondo urbanizzato: la popolazione urbana, che contava circa 2,4 miliardi di abitanti nel 1992, è arrivata a oltre 3,5 miliardi nel 2012 (incremento del 45% in 20 anni). L'Onu prevede che entro il 2050 la metà della popolazione mondiale vivrà nelle città.

Oggi le città ospitano oltre il 70% della popolazione mondiale dell'Europa e America del Mord, ma il fenomeno dell'urbanizzazione procede speditamente in Asia e Africa.

Le città sono anche laboratori di innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile: quartieri pedonali, piste ciclabili, miglioramento della qualità dell'aria, riduzione del traffico e dell'inquinamento acustico attraverso sistemi intelligenti. Insomma, le città giocano un ruolo fondamentale nella guida alla sostenibilità.

Ecco perché il WWF individua nelle città grandi possibilità di ridurre l'impronta globale e dunque gli impatti sulla biodiversità, mantenendo inalterata o migliorando la qualità della vita, grazie a una migliore progettazione e alla partecipazione delle comunità interessate. Il lavoro del WWF si concentra  sull'individuazione e lo studio di esempi reali di scelte sostenibili, in termini di impronta globale e conservazione della natura in città. La sfida consiste nell'intraprendere percorsi sostenibili partendo dai casi reali.

Cosa fa il WWF

Il concorso Reinventare le città  lanciato dal WWF Italia in occasione dell'edizione 2012 di Earth Hour, patrocinato da Anci, Coordinamento Agende 21 Locali, Associazione dei Comuni virtuosi, Perle Alpine e Borghi Autentici d’Italia, ha premiato le buone pratiche dei comuni che hanno investito in sostenibilità. Come Torino (bikesharing), Forlì (pannolini lavabili), Forni di Sopra (UD) per l'autonomia energetica, Rocchetta Vara (SP) per la promozione della filiera corta in campo alimentare. Premiato anche Milano, che ha imposto un tcket d'ingresso ai mezzi privati nel centro cittadino riducendo così nei primi mesi di un terzo l'accesso all'Area C.
City Challenge è invece la sfida internazionale cui tutti i comuni possono candidarsi, la sfida internazionale promossa dal WWF che premia i migliori piani e programmi elaborati dalle città per rispondere alle esigenze di un futuro rinnovabile, in particolare attraverso misure di mitigazione delle emissioni di gas e di adattamento.
Lanciato per la prima volta l’anno scorso in Svezia, quest’anno il concorso si allarga a Italia, Canada, India e Usa. I progetti verranno vagliati dal Cccr - Carbonn® Cities Climate Registry e in occasione di Earth Hour 2013 verrà premiata la città campione di sostenibilità.

Il caso di Vanzago

Anche Vanzago, alle porte di Milano (dove il WWF gestisce un'importante Oasi) è stata premiata dal WWF nel 2012. Grazie a ben 14 buone pratiche presentate dal Comune, ben integrate tra loro e intersettoriali, tra le quali la Casa dell’Acqua con pannelli solari installata in Piazza del Mercato, che ha erogato, nel corso del 2011, 730.000 litri di acqua con il conseguente risparmio di 500.000 bottiglie di plastica e la riduzione stimata di 65 mezzi pesanti, per il trasporto delle confezioni.