Reggio Emilia - Polveriera | WWF Italy

Reggio Emilia - Polveriera

 rel=
© WWF
Sito nel Comune di Reggio Emilia, l’ex polveriera era un complesso del demanio militare transitato nella disponibilità del Comune in condizioni di serio degrado che hanno determinato per conseguenza la possibilità di usi limitati e marginali: in parte come parcheggio, in parte come sede (scalcinata) di associazioni ma per la più gran parte restando inutilizzato.
Il Complesso, considerato nell’ambito del Programma di Rigenerazione Urbana del Quartiere Mirabello è stato oggetto di un invito pubblico del comune di Reggio Emilia a manifestare interesse, invito raccolto, tra gli altri, dal Consorzio di Solidarietà Sociale Oscar Romero.

La proposta presentata dal Consorzio ha innanzitutto raccolto la sollecitazione proposta dall’invito, di realizzare l’inserimento di presenze “del terzo settore” come opportunità per la valorizzazione della città pubblica e per la realizzazione di nuovi momenti di centralità urbana nell’area del Mirabello e, più in generale, nel corpo della città consolidata.

Nell’occasione del progetto della ex-polveriera il Consorzio ha interpretato l’opportunità offerta dal bando per progettare il recupero di spazi che nella loro storia sono sempre stati di proprietà pubblica ma da sempre sono stati sottratti alla fruizione urbana, proponendo un progetto di intervento articolato nella compresenza di soggetti e di funzioni che interpretano in modo multiforme la missione della impresa sociale.

Il programma funzionale prevede l’inserimento della nuova sede del Consorzio Romero, di un centro disabili della cooperativa Coress e di un centro polifunzionale per la famiglia (ambulatori, spazi per la formazione, commercio di vicinato e ristorazione) gestito dalle cooperative Madre Teresa e Arcobaleno Servizi.