Volontari WWF per uomini e animali colpiti dal terremoto | WWF Italy

Volontari WWF per uomini e animali colpiti dal terremoto

Notizie pubblicate su 20 January 2017   |  
Gli animali domestici e di allevamento sono duramente colpiti in questi giorni, molti non ce la fanno a sopravvivere
© WWF Umbria
Sono allo stremo anche loro, gli animali domestici e di fattoria in questi giorni tremendi per il centro Italia. Le Guardie WWF del nucleo Umbria e Marche, con la collaborazione di volontari, stanno facendo il possibile. Una trentina di attivisti, tra cui 10 Guardie volontarie del WWF, guidate dal coordinatore Nazionale della vigilanza, Giampaolo Oddi, sono impegnati in questi giorni per sostenere gli animali in difficoltà nelle aree del centro Italia investite dalla nevicata del secolo.
“Negli ultimi giorni abbiamo consegnato ad allevatori ed agricoltori quasi 20 quintali di alimenti per animali, per sostenere cavalli, mucche, maiali, galline ma anche cani e gatti. La situazione purtroppo è drammatica, abbiamo lasciato quelle zone con mezzo metro di neve e ora ne abbiamo trovata fino a 2,5 – 3 metri. Gli animali stanno morendo di fame e di freddo e con loro sosteniamo agricoltori e allevatori in ginocchio anche con stufe a legna, abbigliamento adatto (scarponi, pantaloni da neve) e moduli per la costruzione di ricoveri temporanei per gli animali” dice Giampaolo Oddi.
I volontari del WWF concentrano i loro sforzi nelle frazioni più isolate di Amatrice e Arquata del Tronto, muovendosi grazie ad una Fiat campagnola in grado di raggiungere località dove pochi mezzi sono in grado di circolare. “Nei giorni scorsi ci siamo spinti fino a Campotosto, in Abruzzo. Tempo permettendo torneremo in zona i primi giorni della prossima settimana: uomini e animali hanno bisogno di aiuto”.

Bilancio. A cinque mesi dalla prima scossa del 24 agosto, le Guardie WWF hanno realizzato 62 viaggi e percorso, assieme agli al gruppo dei volontari, circa 24.000 km. Sono stati consegnati:
  6  stufe a legna
  7  stufe a liquido combustibile
  9  stufe elettriche ad aria
  185  scatoloni di vestiario
  15 scatoloni di prodotti igienici
Oltre a stivali, coperte, stalle e prodotti medici per animali. "Alimentiamo regolarmente le colonie assegnateci nelle frazioni terremotate, e partecipiamo al progetto “In Campo per Loro”  insieme alle Associazioni animaliste" si legge nel rapporto delle Guardie WWF Terni-Umbria". Per gli animali in questi 5 mesi sono state distribuite 7.500 scatolette di umido per cani e gatti, circa 4.500 chili di crocchette per cani e gatti, 250 quintali di alimenti per animali da reddito,
100 balle di fieno da 25 kg l’una.

Foto, video e offerte di aiuto nella pagina Facebook "WWFUmbria" o umbria@wwf.it


 
Gli animali domestici e di allevamento sono duramente colpiti in questi giorni, molti non ce la fanno a sopravvivere
© WWF Umbria Enlarge
Gli asini della biofattoria "Quercia della memoria" in provincia di Macerata, che ha lanciato un appello per gli animali in difficoltà - www.querciadellamemoria.it
© F.Ferroni Enlarge
I volontari WWF consegnano in Umbria, nelle zone colpite da neve e terremoto, moduli per ricovero animali in difficoltà
© WWF Umbria Enlarge
La consegna dei mangimi agli allevatori in difficoltà
© WWF Umbria Enlarge
Anche i gatti hanno bisogno di essere alimentati in questi giorni di emergenza, qui siamo a Campotosto in Abruzzo
© WWF Umbria Enlarge
Il fuoristrada delle Guardie WWF tra le strade innevate dell'Umbria
© WWF Umbria Enlarge
I volontari del WWF giungono ad Amatrice
© WWF Umbria Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus