In fuga dai roghi e investita, una volpe salvata dal WWF | WWF Italy

In fuga dai roghi e investita, una volpe salvata dal WWF

Notizie pubblicate su 04 September 2017
La volpe investita e soccorsa in Campania
© WWF Penisola Sorrentina
Una giovane volpe, in fuga dai roghi che hanno devastato per tutta l'estate il Monte Faito e i Monti Lattari, è stata soccorsa dopo essere stata investita da un auto, che ha proseguito noncurante sulla sua strada. Dietro l’auto fortunosamente transitava un furgone con alcuni ragazzi di un gruppo musicale di ritorno da un concerto in penisola sorrentina. La malcapitata volpe è stata immediatamente soccorsa dai ragazzi che hanno chiesto aiuto, nel cuore della notte, al WWF Terre del Tirreno. Contattato il presidente Claudio d'Esposito, hanno poi provveduto a consegnare l’animale prima dell’alba presso la sede di Meta.

La giovane volpe, una femmina, si presentava con traumi agli arti posteriori e visibilmente debilitata. La mattinata successiva si riusciva ad organizzare una staffetta con la Polizia Metropolitana di Napoli che si precipitava a Castellammare di Stabia, dove i volontari e le guardie del WWF consegnavano l’esemplare ferito per il successivo trasporto al Centro Recupero Animali Selvatici del Frullone di Napoli. “Il dramma degli animali negli incendi a volte è difficile da comprendere - ha detto Claudio d’Esposito - ma più che spendere tante parole le immagini spesso parlano da sole. Lo sguardo di quella tenera volpe, che mi fissava a chiedere aiuto senza riuscire a muoversi, mi resterà impresso tra i ricordi per sempre. Si è fatta accarezzare e non ha tentato minimamente di mordere. Ora è al Frullone. La prognosi resta riservata, forse subirà un delicato intervento.
La volpe investita e soccorsa in Campania
© WWF Penisola Sorrentina Enlarge
La giovane volpe è stata portata al Centro di soccorso animali selvatici Il Frullone di Napoli
© WWF Penisola Sorrentina Enlarge