Al via il terzo censimento nazionale del fratino | WWF Italy

Al via il terzo censimento nazionale del fratino

Notizie pubblicate su 14 May 2018
Il frattino nidifica sugli arenili che mantengono intatti gli elementi di naturalità
© WWF_Abruzzo
Il Comitato Nazionale Conservazione Fratino, dal 10 al 20 maggio, ha lanciato in tutta Italia il terzo censimento nazionale del piccolo uccello simbolo delle spiagge naturali di molte coste italiane e l'Abruzzo è fra le regioni in prima linea. 
Il fratino è un uccello migratore che arriva dall'Africa e che nel pieno della stagione balneare -da metà marzo a luglio- nidifica sulle spiagge naturali, dove ancora resistono le dune e la pulizia avviene manualmente.
I dati raccolti dai volontari lungo tutte le spiagge italiane, saranno utili per definire la consistenza della popolazione nidificante in Italia e il suo trend.
Da diverso tempo, il WWF è impegnato con molte iniziative rivolte alla tutela di questo piccolo volatile, attività che da quest'anno sono coordinate dalla "Rete WWF Italia Salvafratino", un sistema messo in campo dai volontari. Campagne di censimento e monitoraggio dei nidi, giornate di pulizia manuale dei litorali interessati, attività di comunicazione rivolte ai comuni costieri e programmi di educazione ambientale con le scuole si stanno svolgendo in Toscana, Abruzzo, Veneto, Lazio, Puglia, Sicilia e Basilicata. All'interno delle numerose attività della Rete, si trova il Progetto “Salvafratino Abruzzo 2018”, portato avanti dall’Area marina Protetta "Torre del Cerrano" e dal WWF regionale, dove molti volontontari sono al lavoro per censire i nidi già presenti.
La scorsa settimana, l’attività è partita nel vastese grazie al Gruppo Fratino di Vasto, da anni operativo in quel tratto di costa. Fino a domenica 20 maggio, invece, i volontari di WWF, Associazione Torre Foro, Guide del Borsacchio e Guide del Cerrano, percorreranno le spiagge di tutti gli altri comuni costieri.
Per ogni tratto di costa sono stati individuati dei referenti che hanno il compito di organizzare il lavoro dei volontari: dall’individuazione di coppie e nidi lungo la costa al controllo delle uova fino alla schiusa, dalla partecipazione a giornate di pulizia a mano della spiaggia ai contatti con le Amministrazioni comunali, dall’ organizzazione di incontri pubblici e seminari alle attività di educazione ambientale con le scuole.
L'obiettivo principale è quello di salvaguardare il fratino: una specie, simbolo delle spiagge, che purtroppo sta diminuendo nelle coste di tutta l'Europa. 
Coloro che sono interessati a partecipare al progetto che ora si sta svolgendo in Abruzzo, possono scrivere a teramo@wwf.it 
Il frattino nidifica sugli arenili che mantengono intatti gli elementi di naturalità
© WWF_Abruzzo Enlarge
Volontari alla pulizia degli areali del fratino
Volontari alla pulizia degli areali del fratino
© C.Sadun/ WWF Italia Enlarge