Visita l'Oasi | WWF Italy

Visita l'Oasi


Visualizzazione ingrandita della mappa

L’itinerario si sviluppa ad anello dal centro visite, è lungo circa 460 m, e attraversa sia il bosco che le radure. Il percorso potrà servire non soltanto come laboratorio didattico – scientifico nell’ambiente naturale per acquisire o approfondire le proprie conoscenze naturalistiche, ma anche per sperimentare e collaudare comportamenti ecologici.
Il percorso sensoriale per disabili è in via di completamento, e potrà essere usato autonomamente dai disabili motori o dai non vedenti.
 
Contatti e orari

Dalla prima domenica di marzo alla seconda domenica di giugno:
Sabato 15.00-19.00
(o fino al tramonto)
Domenica 9.30-12.30
15.00-19.00
(o fino al tramonto)

Dal primo sabato di settembre alla seconda domenica di novembre: Sabato 15.00-19.00
(o fino al tramonto)
Domenica 9.30-12.30
15.00-19.00
(o fino al tramonto)

Indirizzo: via Francesa, 41012 Fossoli di Carpi (Mo)
Telefono: 333/6747849 (per visite guidate)
E-mail lafrancesa@wwf.it
Sito web: http://www.oasilafrancesa.org

COME ARRIVARE

In auto possiamo raggiungere l’oasi percorrendo via Remesina e poi svoltando a destra in via Stradello Fassi, prima di raggiungere l’ex Campo di Concentramento, oppure lasciare l’auto nel parcheggio riservato ai visitatori del “Fossoli-Camp” e con una breve passeggiata raggiungere l’Oasi.

Se arriviamo dall’Autostrada del Brennero, usciamo al casello di Carpi e proseguiamo mantenendo le indicazioni per Mantova/Fossoli. Percorriamo la Tangenziale Bruno Losi fino a Fossoli. Al semaforo della frazione troviamo alla nostra destra un Conad e Via Ivano Martinelli. Percorriamo via Ivano Martinelli fino al successivo semaforo che incrocia via Remesina, voltiamo a sinistra e dopo poche centinaia di metri deviamo in via Stradello Fassi dove troveremo poi sulla sinistra via la Francesa.

La stazione ferroviaria più vicina e quella di Carpi, distante circa 3.5 Km dall’Oasi.  

Gestione e Strutture

La gestione è curata dall'Associazione PandaCarpi Onlus, in convenzione con il Comune di Carpi e la Provincia di Modena.
CENTRO VISITE realizzato interamente dai volontari, in legno e con l’impiego di sostanze non tossiche per l’uomo e l’ambiente: è formato da una vasta sala per mostre naturalistico-didattiche allestite con materiali prodotti prevalentemente dalle scuole dell’obbligo. In preparazione un percorso sensoriale per disabili.
Lungo il percoso sono presenti pannelli didattici e capanni di avvistamento.
Sono stati realizzati anche un orto sopraelevato per laboratori sensoriali, un percorso specifico su nidi e tane, un apiario didattico, una meridiana, un'aula verde in cui possono svolgersi vari tipi di gioche e attvità didattiche.  

Nei dintorni

Sul sito del Comune di Carpi, www.carpidiem.it si trovano molte informazioni turistiche.

mangiare dormire

Non un posto in particolare, ma diversi ristoranti nelle vicinanze sono specializzati nel servire piatti realizzati con i prodotti DOC – DOP – IGP come il riso delle risaie carpigiane, i tortellini, il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico di Modena, il Lambrusco, la mostarda Carpigiana, la ciambella detta “belsone”. ecc.