Matteo Renzi visita l'Oasi WWF di Orbetello | WWF Italy

Matteo Renzi visita l'Oasi WWF di Orbetello

Notizie pubblicate su 28 November 2017
Il segretario del PD presso il capanno di osservazione
© Antonio Barone

Oggi il segretario del PD Matteo Renzi, nel corso del suo tour in giro per l'Italia, ha scelto di visitare l'Oasi WWF di Orbetello, una riserva naturale tra le eccellenze in Italia. Antonio Canu, Presidente di WWF Oasi e Fabio Cianchi, responsabile delle Oasi della provincia di Grosseto, insieme a Marco Galaverni, responsabile di WWF YOUng, hanno guidato Renzi in una visita mostrandogli le numerose attività che vengono svolte nella laguna.

Dopo una prima tappa presso l'albero (quercia da sughero) piantato dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi insieme a sua moglie Franca in occasione della Giornata Oasi del 2000, l'ex premier si è recato in visita al capanno di osservazione sulla laguna da dove è stato possibile ammirare gli aironi e i fenicotteri che in questo periodo svernano in riserva. La visita si è conclusa con una puntata all'interno del casale spagnolo della Giannella, dove il personale della riserva ha illustrato le attività di educazione ambientale e di sensibilizzazione che si svolgono nell'Oasi di Orbetello, visitata ogni anno da migliaia di studenti delle scuole di tutta Italia.   

Al segretario del PD il responsabile Specie e habitat del WWF Marco Galaverni ha fatto presente la posizione del WWF nei confronti del lupo che è diventato oggetto di una campagna di disinformazione da parte di chi vorrebbe gli abbattimenti, mentre Antonio Canu presidente di WWF Oasi ha segnalato all’ex premier tutte le criticità del progetto di riforma della legge sui parchi contro cui il WWF è mobilitato. Al segretario de PD è stato altresì chiesto che venga ritirato dalla legge di bilancio 2018 l’emendamento che trasforma il Parco del Delta del Po in un parco fantasma”

Durante la visita Renzi non ha mancato di fare alcune riflessioni sull'ambiente «visto come un argomento valoriale, che pure c'è e va difeso, ma anche come una concreta occasione di sviluppo. In questo senso il WWF rappresenta un punto di riferimento a livello mondiale, ma anche in Italia, dove gestisce più di 100 oasi e di conseguenza è un assoluto punto di riferimento».

Il segretario del PD presso il capanno di osservazione
© Antonio Barone Enlarge
Matteo Renzi in visita all'Oasi WWF di Orbetello
© Antonio Barone Enlarge