Per le Scuole | WWF Italy

Per le Scuole

 Il Centro di Educazione all'Ambiente Marino (C.E.A.M.) fin dal 1989 svolge a Miramare attività didattiche per scuole di ogni ordine e grado finalizzate alla scoperta e lo studio di un ambiente difficilmente accessibile come quello marino.

Lo staff di biologi e naturalisti che segue la didattica utilizza metodiche "hands-on", coinvolgendo in maniera attiva gli studenti nella scoperta e nell'interpretazione ambientale.

Dopo una introduzione presso le strutture del centro visite, l'osservazione può essere approfondita in riva al mare dove, con l'ausilio di semplici strumenti di misura quali termometri e densimetri si scoprono i principali parametri chimico-fisici che regolano l'"ecosistema mare".

La conoscenza degli organismi più piccoli come alcuni rappresentanti del plancton animale e vegetale, richiede l'uso di sofisticati microscopi collegati ad un sistema televisivo.
Le ampie escursioni di marea presenti in questa zona, eccezionali per il resto del Mediterraneo, consentono durante i periodi di bassa di studiare e riconoscere gli organismi della fascia intertidale, soffermandosi sulle peculiarità dei loro adattamenti per la sopravvivenza fuori dall'acqua.
La spiaggia antistante al Bagno Ducale diventa quindi una vera e propria aula/laboratorio all'aperto. L'utilizzo di una motobarca permette, poi, di svolgere le "minicrociere oceanografiche" per lo studio delle caratteristiche chimico-fisiche del Golfo di Trieste usando apparecchiature di misura quali lo spettrofotometro per l'analisi dei sali nutritivi (nitriti e fosfati) e di alcuni metalli pesanti, il correntometro per la velocità e la direzione delle correnti superficiali e profonde, la bottiglia Niskin per la raccolta dell'acqua in profondità, il disco Secchi per la trasparenza, l'ecoscandaglio per conoscere le caratteristiche del fondale, ecc..
I metodi classici di analisi della ricerca d'ambiente (rilievo di parametri ambientali, campionamento di fauna e flora, elaborazione di studi lungo transetti, etc.) sono integrati con tecniche di approccio meno tecnico-scientifico ma più emotivo che, coinvolgendo con successo i ragazzi in percorsi didattici, esaltano la conoscenza attraverso l'indagine sensoriale

Pur restando predominante lo studio specifico dell'ambiente marino, il CEAM offre un supporto educativo completo per tutti i biotopi principali, con l'elaborazione di progetti che analizzano tematiche ambientali ampie (biodiversità, indicatori biologici, impatto ambientale, principi di base dell'ecosistema terra).
Le attività di educazione ambientale del C.E.A.M. sono diversificate per coprire le differenti esigenze delle classi e degli insegnanti e vanno dagli interventi di mezza giornata o di una giornata intera ai soggiorni residenziali, le "Settimane Azzurre", di tre, quattro o cinque giorni.