Studi e Ricerche | WWF Italy

Studi e Ricerche

Il monitoraggio all'interno della Riserva è stato pianificato sulla base delle linee guida caratterizzanti la ricerca in aree protette secondo le quali la ricerca deve divenire uno strumento gestionale mirato a fornire mezzi, suggerimenti e conferme per una buona conduzione dell'area e verifica dell'efficacia delle scelte di gestione

La ricerca deve essere una delle finalità stesse della conservazione, poiché le aree protette si configurano ormai come le poche zone rimaste pressoché integre dove l'ecosistema non risulta alterato dall'intervento umano e dove è quindi possibile studiare gli equilibri naturali. La ricerca deve inoltre mirare a sperimentare, ottimizzare e standardizzare metodiche e protocolli che possano essere applicati in generale a livello nazionale ed internazionale.
Si sono sviluppate metodiche di monitoraggio della componente abiotica, con una raccolta continua di dati di temperatura, salinità, ossigeno disciolto e nutrienti. Molte linee di ricerca riguardano la componente vivente, con studi che vanno dal censimento delle specie animali e vegetali presenti nell'area protetta, ad approfondimenti sull’eto-ecologia di alcune specie di pesci, con lavori condotti con l’utilizzo di moderne tecnologie, come il radio-tracking e l’echosounder, con registrazione di suoni emessi da alcuni crostacei e pesci. Altri studi sono mirati alla biologia della pesca.