Ambiente, flora e fauna | WWF Italy

Ambiente, flora e fauna

Ambiente

La caratteristica principale dell'area è la presenza di un canalone naturale di origine pluviale. L'area è posta tra il pianalto di argilla delle groane e la valle del torrente Seveso. Si tratta di un ex bosco di robinie, ora in rapida conversione a fustaia di querce e carpini con presenza di altre essenze tipiche dei boschi delle groane e di pianura, quali farnia, castagno, carpino, ciliegio selvatico

Nella parte alta insistono una piccola radura contraddistinta dalla presenza del "pagliettone" e tre zone umide, di cui due artificiali a tutto vantaggio dell'erpetofauna presente. Una delle zone umide è caratterizzata dalla presenza di Tifa e di una piccola stazione di Salix rosmarinipholia. Estensione 8 ettari. 

Curiosità

 
	© M. Borghi
 

Flora e fauna

Bosco ceduo di robinia, farnia, castagno, carpino, ciliegio selvatico, olmo, betulla, rovere, tasso, sambuco, biancospino, nocciolo, ligustro, frangola, prugnolo, melo selvatico.

Anfibi: raganella, rospo smeraldino, tritone crestato, tritone punteggiato, rana verde, rana agile, rana di lataste.

Rettili: biscia d'acqua, biacco, orbettino, lucertola muraiola. E' stato recentemente avvistato il colubro di esculapio.

Uccelli: picchio rosso maggiore, cinciallegra, codibugnolo, gazza, fagiano, civetta,. Si è rilevata la presenza, tramite tracce (borre,spiumate) dell'allocco.

Mammiferi: moscardino, ghiro, arvicola rossastra, talpa, riccio, toporagno, coniglio selvatico, lepre. E' inoltre recentemente arrivato, dal vicino Parco Groane, lo scoiattolo rosso. 

Specie Simbolo

 
	© R. Lenza