Visita l'Oasi | WWF Italy

Visita l'Oasi


Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Sentiero Natura è anche ciclabile, arricchito da bacheche informative naturalistiche, e attraversa il vigneto - in conversione al biologico - di questa singolare Oasi.

Sono inoltre possibili visite guidate al frutteto, costituito da antiche varietà di meli e peri, al Giardino delle farfalle, all'attiguo Bosco della Luja, ricco di orchidee spontanee.

Sono previste anche, naturalmente, visite guidate di tipo enogastronomico, alla scoperta della storica Cantina, con degustazioni dei vini - come il Moscato Passito vendemmia Tardiva Loazzolo doc - accompagnati dalla Robiola di Roccaverano dop, o la Nocciola Tonda gentile delle Langhe igp.
E' possibile anche visionare e chiedere informazioni relative alla produzione di energia attraverso il moderno impianto di pannelli fotovoltaici. 

COME ARRIVARE

Si trova in Piemonte, In provincia di Asti, nel comune di Loazzolo, che conta circa 300 abitanti , 600 metri di altitudine, e si trova al confine tra la Langa Astigiana e la Langa Cuneese. Facilmente raggiungibile partendo da Canelli, salendo tra le colline del Moscato per nove chilometri.
Uscita consigliata sulla A21: Asti Est direzione Alba - Canelli
Uscita consigliata sulla A26 Alessandria sud, direzione Nizza M.to - Canelli
 

Gestione e Strutture

L'Azienda agricola Forteto della Luja è gestità dai proprietari, la famiglia Scaglione, e per la parte naturalistica, attraverso apposita convenzione pluriennale, si avvale della supervisione e degli indirizzi di conservazione dati dal WWF Italia; è Oasi affiliata WWF dal marzo 2007.
Estensione: 15 ettari di boschi e vigneti. 

Nei dintorni

La robiola di Roccaverano, il formaggio prodotto sulla Langa Astigiana e sulle colline a ridosso della Liguria, è l’unico caprino storico d’Italia e anche l’unico ad aver ottenuto la denominazione di origine protetta. E’ un formaggio a pasta fresca, tenera e compatta. Esprime profumi intensi già dopo 15/20 giorni, ottimi dopo 30/40 giorni di stagionatura.

La Nocciola Piemonte igt, può essere coltivata in quasi tutti i Comuni del Piemonte ma solo in questo territorio la coltivazione e la trasformazione in pasticceria hanno una tradizione consolidata e una qualità riconosciuta superiore. la varietà conosciuta come "Tonda Gentile delle Langhe" è considerata la migliore al mondo. Il suo seme è croccante e profumato, di colore chiaro e uniforme, privo di sentori di legno che caratterizzano invece le altre varietà, il seme fresco è meno astringente, più duro, e il suo profumo è più intenso.

Nei dintorni dell’Oasi affiliata si segnalano le seguenti strutture recettive:

B&Breakfast BioAgriturismo Tenuta Antica Cessole - tel 0144/80113 - www.tenuta-antica.com
Trattoria La Casa nel Bosco Cassinasco - tel.: 0141 851305
Trattoria Madonna della Neve Cessole - tel 014480265
Ristorante Giardinetto - Strada Prov.le Valle Bormida 24 - 14058 Sessame - tel 0144 392001