Visita l'Oasi | WWF Italy

Visita l'Oasi


Visualizzazione ingrandita della mappa

Le visite guidate sono coordinate dal personale dell'Oasi e del Centro Studi Naturalistici ONLUS e sono possibili solo su prenotazione.
Telefono: 0884/571009 (Oasi Lago Salso S.p.A.)
Per visite naturalistiche specializzate o per particolari esigenze: info@centrostudinatura.it

COME ARRIVARE

S.P. 141 km 7,7 Manfredonia (FG). In autostrada è possibile raggiungerla uscendo al casello di Foggia, seguire successivamente, le indicazioni per Manfredonia (Gargano) e poi seguire in direzione di Zapponeta (SP 141). In treno si raggiunge scendendo alla stazione di Foggia, prendendo l'autobus delle Ferrovie del Gargano o il treno per Manfredonia e poi proseguendo in autobus in direzione Zapponeta-Margherita di S. (la fermata dell'autobus è davanti all'entrata dell'Oasi). 

Gestione e Strutture

L'Oasi Lago Salso è un'oasi affiliata WWF. La gestione dell'Oasi è a cura dell'omonima società “Oasi Lago Salso S.p.A.” partecipata dal Comune di Manfredonia, dal Parco Nazionale del Gargano e dal Centro Studi Naturalistici ONLUS. All'interno del centro aziendale sono presenti un centro visite del Parco e un'aula didattica per le visite delle scolaresche. 

ATTIVITA'

All'interno dell'Oasi sono presenti numerosi progetti e ricerche finalizzate alla conservazione di habitat e specie. Si ricorda ad esempio il progetto di reintroduzione del gobbo rugginoso, di restocking della cicogna bianca e del grillaio. L'ingresso all'oasi prevede anche la visita alle strutture dedicate a questi progetti.
Per chi cerca la natura si consiglia come tappa immancabile la riserva naturale dello Stato “Frattarolo” e la zona umida delle Saline di Margherita di Savoia ma anche la vicinissima spiaggia di Siponto. Mentre per un turismo culturale Manfredonia e Monte Sant'Angelo offrono centri storici di notevole interesse. In prossimità dell'Oasi si consiglia di visitare la chiesa di San Leonardo di Siponto e l'omonimo parco archeologico.


Nei dintorni

 Nei pressi dell'Oasi è presente un ristorante con camere.
Tel. 0884/231005 - Cell 389/0269702 - 340/3485056
Sito web: http://web.cheapnet.it/oasilagosalso/index.html
E-mail : oasilagosalso@cheapnet.it

Cosa comprare in zona:

Mozzarelle di bufala, taralli di Manfredonia e pizza casereccia possono allietare le vostre passeggiate naturalistiche.

la storia

…Tanto, tanto tempo fa una giovinetta fu violentata da un parente del vescovo dell'epoca proprio davanti all'immagine della Madonna di Siponto la quale "dal momento in cui fu consumata la nefandezza inaudita, si trasfigurò; i suoi occhi, già dolci e suadenti, furon visti diventare ogni giorno più grandi e finalmente restarono sbarrati come due finestre su una notte di procella”. La sventurata ragazza cercò la morte fra le onde, ma il mare, misericordioso, la riportò a terra. Le sue lacrime disperate si raccolsero originando il Pantano Salso il quale, a sua volta, determinò lo sviluppo delle paludi che saranno la causa della fine di Siponto... *

*La narrazione dei popolani di Manfredonia riporta il pensiero a Catella, figlia di Evangelio, diacono della chiesa sipontina, violentata dal depravato nipote del vescovo Felice. La vicenda è nota dalle lettere che S. Gregorio Magno inviò alla fine del sec. VI al suddiacono Pietro, al notaio Pantaleone e allo stesso vescovo Felice perché l'autore del delitto fosse punito e la sventurata Catella avesse giustizia.