Visita l'Oasi | WWF Italy

Visita l'Oasi

Sono previste per le scuole e per gruppi organizzati. Sono a disposizione delle scolaresche le guide ambientali escursionistiche del WWF, che accompagneranno gli studenti di ogni ordine e grado nelle due oasi, e gli esperti, che potranno organizzare incontri di presentazione e verifica in classe, con progetti di educazione ambientale mirati alle esigenze di ogni singolo gruppo di visitatori. Sono anche previste visite guidate per gruppi di escursionisti adulti.

Come si svolge la visita
Si raggiunge Calambrone, centro abitato del litorale pisano, percorrendo il lungomare, si incontra via dei Porcari e si percorre per un chilometro e mezzo sino alla fine, dove si trova la sbarra del Parco e dell’oasi. Con le guide si precorre un sentiero ad anello, sempre in mezzo agli alberi, che conduce successivamente all’aula didattica, al fosso delle tartarughe al bosco allagato, allo stagno con gli osservatori, alla lecceta, alla “piscina delle sughere”, ai boschetti di alloro, alla pineta e alla macchia mediterranea 

COME ARRIVARE

Si trova nella parte meridionale del Parco, la Tenuta dI Tombolo, a sud dell’Arno, si raggiunge dal litorale pisano, entrando da Calambrone in via dei Porcari

CONTATTI
per informazioni e prenotazioni, scrivere a cornacchiaia@wwf.it 

Gestione e Strutture

WWF in convenzione col Parco Migliarino S. Rossore Massaciuccoli. Dalla primavera 2008, in seguito a una convenzione fra l’Ente Parco e il WWF, la Cornacchiaia fa ufficialmente parte del sistema delle oasi del WWF Italia ed è stata già dotata di alcune strutture di visita, quali gli osservatori faunistici sul fosso delle tartarughe e sullo stagno ai margini meridionali del bosco, l’aula didattica all’aperto e varie bacheche.  

Nei dintorni

Consigliamo di visitare la città di Pisa con i lungarni e la Piazza dei miracoli con la torre pendente, la basilica romanica di S. Piero a Grado, dove la tradizione vuole sia approdato S. Pietro…….

Mangiare e dormire

Sono presenti numerosi ristoranti, pizzerie, bar ,alberghi, pensioni e centri di soggiorno di istituti religiosi, nelle località balneari di Calambrone, Tirrenia e Marina di Pisa, che costituiscono il Litorale Pisano.