Ambiente, flora e fauna

Ambiente

La Valtrigona è una piccola valle all'interno della Catena del Lagorai, e si estende ad una quota compresa tra i 1.600 e i 2.200 metri di altitudine.

Questo comporta una notevole variazione climatica, che si riflette sulla flora e sulla fauna presenti. La parte più bassa è coperta di boschi di abete rosso, mentre alle quote più alte dominano il larice ed il pino cembro, e una fitta vegetazione arbustiva.

La forma a U della valle, nonché la presenza di un laghetto glaciale sono dovuti principalmente al modellamento subito nel corso delle glaciazioni. L'uomo ha contribuito ad importanti modifiche, costruendo malghe e utilizzando i terreni per il pascolo.

L'estensione è di 235 ettari, nel cuore della Catena del Lagorai che il WWF vorrrebbe divenisse parco naturale.
 

Flora e fauna

Bosco di abete rosso, larice, pino cembro, e qualche abete bianco, oltre a latifoglie quali sorbo degli uccellatori e ontano verde. La parte arbustiva è costituita da pino mugo, ginepro nano, rododendro, mirtillo.

Tra i mammiferi cervo, capriolo, camoscio, marmotta, volpe, ermellino, donnola, martora, lepre alpina, scoiattolo.

Tra gli uccelli gallo cedrone, gallo forcello, pernice bianca, francolino di monte, aquila reale, astore, sparviere, gheppio, civetta nana, corvo imperiale, gracchio alpino, nocciolaia, picchio nero, picchio rosso maggiore.

Tra gli anfibi rana temporaria, tritone alpino. Tra i rettili, marasso e lucertola vivipara.