Semi di sostenibilità | WWF Italy

Semi di sostenibilità

La rivoluzione della cultura della sostenibilità è già iniziata. Sono le persone comuni che per prime hanno colto la necessità di un cambiamento per raggiungere un equilibrio tra le esigenze dell’uomo e quelle della natura e sono ormai moltissime, e si moltiplicano ogni giorno, le esperienze e le iniziative di scuole, istituzioni, associazioni coinvolte nella pratica della sostenibilità.
 

Con “Semi di sostenibilità” (*) definiamo le numerose esperienze realizzate in questo senso dalle scuole, dalle aziende, dalle amministrazioni, dalle istituzioni religiose, dai mass media, ecc.  che possono svilupparsi e consolidarsi e, con la loro testimonianza, facilitare il cambiamento culturale.
I giardini naturali a scuola e gli orti scolastici, i blog dedicati a questi temi, le riviste e i singoli giornalisti impegnati in quest’ambito, le aziende che realizzano prodotti con risparmio delle risorse e riduzione dell’impatto sull’ambiente, le comunità che si prendono cura del proprio territorio; tutti questi sono i “Semi di sostenibilità” che vogliamo valorizzare.
 

Il progetto intende far emergere in modo strutturato queste esperienze facendole diventare massa critica, modelli da replicare, facilitando contatti e aggregazioni, dialogo e sinergie, ma soprattutto favorendo riflessioni e azioni per fornire loro una cornice di riferimento sempre più documentata e partecipata.

Un Seme è un’esperienza di sostenibilità che non si è esaurita ma che cresce e si evolve, fino a diventare albero e magari foresta, è un percorso avviato o che si sta avviando e che mira ad accompagnare una comunità, piccola o grande che sia, sulla via della responsabilità nei confronti del nostro pianeta.
 

* Erik Assadourian, Direttore State of the World 2010 e senior researcher del Worldwatch Institute


 

Logo Semi Sostenibilità 
	© WWF Italia/Electrolux
© WWF Italia/Electrolux