Campagna WWF "Sicilia: il petrolio mi sta stretto". A Palermo una tavola rotonda | WWF Italy

Campagna WWF "Sicilia: il petrolio mi sta stretto". A Palermo una tavola rotonda

Notizie pubblicate su 09 November 2013   |  
No alle trivelle nel canale di Sicilia
© WWF Italia
WWF Italia da tempo si occupa del tema delle trivellazioni nel canale di Sicilia, ed ha organizzato e promosso il 14 novembre 2013 una tavola rotonda per discutere dei rischi e dei possibili danni ambientali legati alle nuove trivellazioni per l'estrazione di petrolio previste in Sicilia. La tavola rotonda che si è tenuta al Palazzo dei Normanni di Palermo dal nome "Le trivellazioni per l'estrazione del petrolio sono una grave minaccia per il mediterraneo e per tutti noi" è servita ad associazioni ambientaliste, amministratori, istituzioni ed esperti del settore, a fare il punto sui rischi ambientali legati alle trivellazioni nel Canale di Sicilia. Il convegno è stato moderato da Marco Costantini, Responsabile Mare WWF Italia ed ha visto la partecipazione di politici, esperti e ricercatori del settore, associazioni e cittadini. Vi sono stati numerosi interventi utili a delineare i rischi delle trivellazioni  e le motivazioni per le quali sarebbe dannoso farne partire di nuove in un ecosistema tanto prezioso come quello del Canale di Sicilia. Ecosistema già di per se danneggiato dall'ingente traffico marittimo che interessa il Mediterraneo. L'incontro è servito inoltre a porre l'accento sull'importanza dell'istituzione  del Parco di Pantelleria. Contro le trivellazioni si sono espressi anche il Comune di Palermo, e la IV Commissione  dell'ARS che più volte ha affrontato l'argomento nelle audizioni svolte con istituzioni, associazioni, organismi ed enti interessati.

Il programma della tavola rotonda organizzata da WWF

Ore 10:00 Registrazione partecipanti  Presentazione del convegno da parte del moderatore Marco Costantini, Responsabile Mare  WWF Italia Ore 10:15 Saluti istituzionali Rosario Crocetta  - Presidente Regione Siciliana Giampiero Trizzino - Presidente IV Commissione ARS Angela Guardo - Vice Presidente WWF Sicilia Leoluca Orlando - Sindaco di Palermo Giuseppe Barbera - Assessore  Ambiente e Territorio Comune di Palermo Trivellazioni e il territorio: perché è necessario fermarle Ore 10:30 Presentazione della Campagna “Sicilia: Il petrolio mi sta Stretto” Marco Costantini, Responsabile Mare WWF Italia Gaetano Benedetto, Direttore delle Politiche Ambientali WWF Italia Donata Canu, Ricercatore OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale) Alessandro Gianni, Direttore delle Campagne Greenpeace Carlo Franzosini, Ric. Pianificazione Aree Protette Marino Costiere Shoreline S.c.ar.l Saul Ciriaco, Resp. Settore Informatico – Ric. GIS e Cartografia Shoreline S.c.ar.l Ore 11:30 Coffee Break offerto dall’ARS Ore 12:00 Tavola rotonda Alla Tavola Rotonda saranno presenti: il Presidente della IV Commissione ARS Giampiero Trizzino, l’Assessore regionale all’Energia e ai Sevizi di pubblica utilità Giosuè Marino, l’Assessore regionale all’Ambiente e al Territorio Maria Lo Bello,  il Sindaco di Pantelleria Salvatore Gino Gabriele, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’Assessore  Ambiente e Territorio Comune di Palermo Giuseppe  Barbera,  il  Direttore  Generale  del  Ministero  dell’Ambiente  Renato  Grimaldi,  Primo  Ricercatore  dell’OGS  (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale) Paola Del Negro, il Direttore delle Politiche Ambientali WWF Italia, Gaetano Benedetto Ore 13:30 Conclusioni a cura della Regione Sicilia e del Ministero dell’Ambiente
No alle trivelle nel canale di Sicilia
© WWF Italia Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus