Ecoconsigli su Elettrodomestici | WWF Italy

Ecoconsigli su Elettrodomestici

Frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie sono molto diffusi e sono praticamente sempre in funzione. Consumano grandi quantità di energia elettrica, prodotta oggi soprattutto dalle grandi centrali termoelettriche bruciando carbone, petrolio, gas e rilasciando grandi quantitativi di anidride carbonica. Contribuendo così – con l’effetto serra – al riscaldamento globale.

Non appena necessario è importante rimpiazzare i vecchi elettrodomestici con apparecchi nuovi di cui sia comprovata l'efficienza, cioè il basso consumo di elettricità a parità di prestazione: è semplice, basta confrontare tra loro le etichette energetiche che devono essere ben esposte, scegliendo in ogni caso modelli di classe A o superiore (A+, A++, A+++).

Per chiarirti meglio le idee, visita il nostro sito Topten per scegliere gli elettrodomestici più ecologici e convenienti e leggere altri ecoconsigli.



 
	© WWF
© WWF

Lo sai che?

Un frigorifero consuma mediamente 100-240 W/h ed è in funzione 24 ore su 24. Un uso attento può far risparmiare fino al 50% di energia elettrica.

In Italia i frigoriferi consumano circa il 3,5% di tutta l'elettricità nazionale: più di quella consumata per i trasporti ferroviari e urbani.

Frigorifero

  • Regola il termostato tra il livello minimo e il medio, controlla la temperatura: quella del frigo deve essere compresa tra i 3° e i 5°C, quella del congelatore tra i -18° e i -15°C. E cerca di aprire il meno possibile lo sportello per non disperdere il freddo nell’ambiente esterno.
     
  • Posiziona il frigorifero nel punto più freddo della cucina e comunque lontano da fonti di calore. Lascia almeno 10 cm intorno, in modo che il calore della serpentina possa disperdersi con facilità, aumentando così l’efficienza. Evita il frigo da incasso, è per questo motivo che ha una durata inferiore e lo si deve sostituire spesso.
     
  • Controlla le guarnizioni di gomma del frigorifero e se le trovi scollate o deteriorate provvedi a cambiarle, in modo che il frigo possa mantenere la sua efficienza al massimo.
     
  • Pulisci regolarmente la serpentina dietro al frigorifero perché la polvere che vi si deposita non permette un buon funzionamento, comportando una diminuzione indesiderata dell’efficienza.
     
  • Se proprio non puoi fare a meno di un congelatore, preferisci quello a pozzo, con lo sportello sul tetto perché l'aria fredda, che tende a stratificarsi verso il basso, rimane e si conserva.

Approfondimento

Se devi acquistare un frigorifero nuovo
Acquista un frigo di classe energetica A o superiore: un vecchio frigo di classe C o inferiore consuma fino a tre volte quello che consuma un nuovo frigo di classe A+;
Compralo proporzionato alle tue esigenze: le capacità medie corrette sono più o meno dai 100 ai 150 litri per 1 persona, dai 220 ai 280 per 2-4 persone, dai 300 litri e oltre per più di 4 persone: il consumo aumenta di circa 10 kWh ogni 100 litri di capacità. Un frigorifero monoporta consuma molto meno rispetto a uno a doppia porta se di circa 200 litri. In caso invece di frigorifero combinato da più di circa 300 litri, quello monomotore conviene a livello energetico.
Fai attenzione a non comprarne un frigorifero che abbia i clorofluorocarburi (CFC) perché sono gas refrigeranti dannosi e quando si tratterà di cambiarlo, si porrà il problema del suo smaltimento.

Lavatrice

  • Un uso corretto della lavatrice (che consuma in media 2-2,3 kWh) può far risparmiare anche il 45% di energia elettrica
  • Utilizza la lavatrice solo a carico pieno
     
  • A meno che la biancheria non sia molto sporca evita il prelavaggio. Altrimenti raddoppierai il consumo dell'acqua e aumenterai quello dell'elettricità di ben 1/3. Come alternativa, se fai il bucato "a freddo", puoi avviare la lavatrice per 10 minuti, spegnerla per almeno un’ora lasciando così i panni in ammollo. Quindi prosegui il lavaggio normalmente.
     
  • Non utilizzare il lavaggio a 90°: le temperature elevate implicano un aumento del consumo energetico e un maggiore logorio dei capi.
     
  • Evita l’asciugatrice elettrica o di usare questa funzione della tua lavatrice, se ce l’ha: fai asciugare i panni al sole o su uno stendi-panni nel calduccio del tuo salone.

Approfondimento

Se devi acquistare una lavatrice nuova
Controlla, oltre che il consumo energetico, anche la quantità d'acqua che utilizza. Meno acqua significa anche meno energia necessaria per riscaldarla e meno detersivo.

Se dovete realizzare l'impianto idraulico
Fai in modo di collegare la lavatrice alla rete dell'acqua calda: si può così ridurre del 20% il costo per l'acqua calda che altrimenti viene prodotta tramite la resistenza interna all'elettrodomestico.

Lavastoviglie

  • Utilizza la lavastoviglie sempre a pieno carico
     
  • Evita il prelavaggio, le stoviglie si possono risciacquare prima sotto il rubinetto (senza esagerare con l'acqua, però!).
     
  • Le stoviglie lasciale asciugare all'aperto, spalancando lo sportello, invece che utilizzare il programma di asciugamento della lavastoviglie, assai energivoro: accorcerai il ciclo di 15 minuti e risparmierai ben il 45% di energia!
     
  • Pulisci sempre il filtro della lavastoviglie ed aggiungi il sale grosso, o quello apposito, nel contenitore per prevenire le incrostazioni di calcare che a lungo andare riducono l’efficienza.
     
  • Non superare mai le dosi di detersivo consigliate: i produttori hanno interesse ad eccedere nel consigliarci. Quindi diminuisci e vedrai che il risultato sarà lo stesso. Ci avrai guadagnato tu e, soprattutto, l'ambiente.

Approfondimento

Se devi acquistare una lavastoviglie nuova
La lavastoviglie consuma, in media, 2-2,5 kWh. Un consumo che si può azzerare, scegliendo di non avercela e lavando le stoviglie sul lavello, a turno ovviamente. Se non puoi farne a meno scegli tra le lavastoviglie più recenti di classe A: sono anche quelle che consumano meno energia e meno acqua. Verificalo attentamente analizzando le etichette energetiche esposte dal rivenditore.

ALTRI APPARECCHI ELETTRICI

  • Quando non li usiamo, non lasciamo gli apparecchi in stand-by: quella lucina rossa comporta un aumento familiare di energia di circa il 13%.
  • E' meglio non lasciare perennemente attaccati alla spina i caricabatteria di cellulari, telecamere ed altri apparecchi portatili: continuano a consumare energia!