info:

Antarctic fur seal (Arctocephalus gazella) in Antarctica

Allarme estinzione

Siamo nel pieno della sesta estinzione di massa e l’impatto dell’uomo ha velocizzato la ‘perdita naturale’ con un tasso di estinzione di specie animali e vegetali 1.000 volte superiore a quello naturale.

Scopri di più
info:

African Elephant (Loxodonta africana) baby playing with its mother. Masai-Mara Game Reserve, Kenya.

A Natale mettici il cuore

Con le nostre adozioni sosterrai i nostri progetti di conservazione in Italia e nel mondo. A Natale, adotta o regala a chi ami una specie in pericolo.

Adotta ora
Video del giorno

Che ne sarà degli orsi polari?

I ghiacciai dell’Artico si stanno sciogliendo ad un ritmo senza precedenti. Questo in pochi anni porterà all’estinzione di molte specie, tra cui gli orsi polari, che hanno perso la loro casa. Aiutaci a salvarli!

ADOTTA ORA

Notizie dal panda news

Salva il Fantasma delle Montagne

Il Leopardo delle nevi è uno dei felini più rari e misteriosi, ma bracconaggio, cambiamenti climatici e conflitti con le popolazioni locali ne mettono a rischio la sopravvivenza. In natura restano appena 3400 esemplari. Dobbiamo agire ora!

Dona ora
info:

A Natale regala una specie in via d'estinzione

Gli incendi dello scorso anno in Australia hanno distrutto 19 milioni di ettari di foreste e oltre 3 miliardi di animali sono stati uccisi dalle fiamme. A Natale adotta un Koala e aiutaci a proteggerlo dall'estinzione.

Adotta una specie
info:

Portrait of a burnt koala (Phascolarctos cinereus) named 'Flash', a victim of the bushfires at Hillville near Taree (NSW). He arrived into care with a burnt nose, burnt hands and feet. One Mile, NSW, Australia. December 2019.

Vogliamo costruire un futuro in cui l'umanità possa vivere in armonia con la natura.

Il benessere di ogni essere vivente è legato in modo imprescindibile a quello di tutte le altre specie animali e vegetali con cui condividiamo questo straordinario pianeta. Per questo siamo nati oltre 60 anni: crediamo nell’ambiente come una risorsa per la vita e vogliamo difenderlo dai pericoli, dal profitto e dagli interessi che lo mettono a rischio.

Diventa socio
info:
© James Morgan / WWF-IT

Regali solidali per le Aziende

L’umanità si trova davanti a un bivio: prendersi cura della nostra casa, il Pianeta e sopravvivere, o essere causa e parte della sua fine. La tua migliore impresa, proteggere il futuro. Per i tuoi dipendenti e fornitori, scegli i regali firmati WWF per la Natura, per noi.

Scegli ora
info:

Polar bear (Ursus maritimus) in the water.

Vogliamo costruire un futuro in cui l'umanità possa vivere in armonia con la natura.

Le Oasi del WWF

Le aree protette che oggi preservano oltre 100 ecosistemi in Italia e più di 30 mila ettari di territorio. Ogni anno sono visitate da più di 500 mila persone, e impiegano più di 150 persone tra dipendenti e giovani delle cooperative.

Scopri di più
La storia del WWF

Una storia in difesa della natura.

Vai alla storia
  1. Anni '60
  2. Anni '70
  3. Anni '80
  4. Anni '90
  5. Anni 2000
  1. 1961

    In una data storica per l’ambiente, nasce in Svizzera il WWF International.

  2. 1963

    ll WWF dà l'impulso decisivo alle attività di ricerca per l'istituzione della Riserva Marina delle Isole Galapagos.

  3. 1965

    Il rinoceronte bianco viene reintrodotto in Kenya col supporto del WWF.

  4. 1966

    Il 5 luglio 1966 nasce il WWF Italia.

  5. 1967

    Nasce la prima Oasi WWF a Burano: oggi sono più di 100.

  6. 1969

    Il WWF acquista aree preziose per la biodiversità nelle paludi del Delta del Guadalquivir in Spagna.

  1. 1971

    Nasce la Convenzione di Ramsar. In Italia, viene lanciata la prima campagna per salvare il lupo dall’estinzione.

  2. 1972

    Con l'Operazione tigre del WWF, nasce la prima campagna globale per salvare una specie dall'estinzione.

  3. 1975

    La campagna WWF per la conservazione della foresta pluviale è la prima dedicata alla conoscenza e tutale di un bioma in pericolo.

  4. 1976

    Grazie all'impegno del WWF e della IUCN nasce TRAFFIC, network per il monitoraggio del commercio di specie animali e vegetali

  5. 1978

    In Italia, viene lanciata la prima campagna ambientalista per salvare il mediterraneo: “Il mare deve vivere”.

  1. 1980

    WWF, IUCN e UNEP pubblicano la “Strategia globale per uno sviluppo sostenibile”.

  2. 1981

    Il WWF supporta uno studio sugli effetti dei pesticidi sulle specie e gli ecosistemi.

  3. 1982

    Viene approvata la moratoria sul commercio di balene.

  4. 1986

    Il WWF si fa promotore del concetto di "Debito per la natura".

  5. 1989

    Il WWF è coinvolto nel Piano nazionale per la conservazione del panda gigante.

  1. 1991

    Nasce la legge quadro nazionale sui parchi e le aree protette.

  2. 1992

    Il WWF è l’attore principale nella stesura e approvazione della Convenzione per la Diversità Biologica (CBD).

  3. 1993

    Il WWF è protagonista della nascita e diffusione del Forest Stewardship Council.

  4. 1997

    Nasce il protocollo di Kyoto, il primo accordo internazionale per limitare le emissioni di carbonio.

  5. 1998

    Il WWF pubblica il primo Living Planet Report.

  6. 1999

    Il WWF convoca lo Yaoundé Forest Summit, che coinvolge i paesi del bacino del Congo.

  1. 2002

    Il WWF lancia un'iniziativa globale per preservare le foreste pluviali dell’Amazzonia brasiliana.

  2. 2005

    Viene lanciata in Italia la campagna Internazionale “Detox”, “Svelenati”.

  3. 2005

    ghiandaia marina

    Il 25 giugno del 2005 viene creata la Fondazione WWF Italia

  4. 2007

    Nasce a Sidney Earth Hour.

  5. 2008

    Il WWF, altre ONG e l’industria dell’olio di palma, sviluppano gli standard e uno schema di certificazione per l’olio di palma sostenibile.

  6. 2009

    I leader di sei nazioni si impegnano in un piano per la conservazione e la gestione sostenibile del Triangolo dei coralli.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.