Foreste | WWF Italy
Foresta e fiume 
	© © Day's Edge Productions Regional

Le foreste del mondo

Le foreste coprono una superficie di quasi 4 miliardi di ettari, oltre il 31% delle terre emerse. Una porzione di natura ineguagliabile, e oggi sempre più a rischio.
Oltre ad accogliere l'80% della biodiversità terreste, le foreste producono cibo e sostentamento per 1,6 miliardi di persone e forniscono una grande quantità di servizi:regolano il clima, riducono il riscaldamento globale, mitigano il rischio causato dagli eventi climatici estremi (alluvioni, desertificazione, ondate di calore), riducono l'insorgenza di pandemie e contribuiscono in generale alla salute e al benessere dell'umanità. 


foreste
 
Le principali funzioni delle foreste sono per noi tutte uniche e necessarie, ma sempre più a rischio proprio a causa dei fenomeni di distruzione provocati dall'intervento umano.

Ogni anno, a causa degli interventi umani, scompaiono intere aree ricoperte da foresta. Il dato più aggiornato sulla perdita di foresta pluviale è relativo al 2018 e viene mostrato dal World Resources Institute con il programma Global Forest Watch, che indica la top ten dei Paesi con più di 100mila ettari di foresta primaria, che hanno perso la maggiore quantità di foresta in quell'anno. 

Rispetto alla copertura totale di foreste nel paese, il Brasile è lo stato ad aver perso la maggior parte di foresta primaria: ben 1.347.132 ettari. Dopo di lui ci sono Repubblica Democratica del Congo e Indonesia.


infograficaforeste
 

STAND UP FOR FOREST ►

Le foreste in numeri

Il 47% della superficie delle foreste è costituito da foreste tropicali il 9% da foreste subtropicali, l'11% da foreste temperate e il 33% da foreste boreali settentrionali. 

La FAO, rispetto all'intervento e all'utilizzo umano, riconosce 3 categorie di foreste: 
  • Foreste primarie: foreste di specie native che si rigenerano naturalmente dove non vi sono indicazioni visibili delle attività umane e dove i processi ecologici non sono significativamente alterati. Sono queste le foreste più importanti e di maggiore valore.
  • Foreste sfruttate per l’utilizzo del legno: foreste dove sono visibili chiari segni di attività umana ma dove le foreste riescono a mantenere i processi di  rigenerazione naturale. L’intensità dello sfruttamento può variare e può avere un impatto più o meno rilevante sui processi ecologici.
  • Piantagioni di foreste: costituite prevalentemente da alberi che sono stati insediati attraverso appositi impianti con sementi commerciali.

Emergenza Australia

AUSTRALIA

Oltre 10,7 milioni di ettari in tutta l'Australia sono andate in fumo e oltre un miliardo di animali sono stati uccisi dalle fiamme. 

UN SOSTEGNO CONCRETO ALL'AUSTRALIA