Azione Clima | WWF Italy

#AzioneClima 

Il cambiamento climatico è una realtà e sta già provocando impatti e fenomeni di frequenza e intensità mai visti nella storia umana e con essi sofferenze, perdita di vite, sconvolgimento degli ecosistemi e della ricchezza di biodiversità che sostengono la nostra vita.    

Se continueremo a bruciare combustibili fossili, a distruggere le foreste, a produrre cibo e a mangiare in modo insostenibile, distruggeremo il nostro futuro.

E' ARRIVATO IL MOMENTO DI AGIRE DAVVERO PER IL CLIMA! 

©: Isde

La prima cosa da fare è uscire dal carbone, SUBITO

Il carbone è il combustibile fossile più inquinante, il cui utilizzo provoca il maggior tasso di emissione di carbonio.
Dobbiamo assolutamente puntare a un’economia NON alimentata dai combustibili fossili, quindi nemmeno basata su petrolio e gas.
Oggi abbiamo già tutte le tecnologie che servono per attuare questa trasformazione e la rivoluzione digitale offre un'ulteriore occasione.
Bisogna assicurare che il passaggio sia veloce e che non lasci nessuno indietro: gli impatti sociali devono essere minimizzati e i lavoratori tutelati. 

L'Italia ha deciso di uscire dal carbone entro il 2025, ma ora servono provvedimenti concreti per farlo. 

Le centrali a carbone in Italia >>

Il WWF ITALIA, CON UN NUOVO REPORT, INDICA GLI STRUMENTI PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI FISSATI DALL’ACCORDO DI PARIGI E RILANCIARE POLITICHE ENERGETICHE AMICHE DEL CLIMA.
 

Il Piano Nazionale Energia e Clima, la cui bozza va ultimata dal Governo entro dicembre 2018, è l’occasione per identificare e rendere operativi le politiche innovative e gli strumenti necessari per attuare l’Accordo di Parigi nel settore energetico, in particolare su energia rinnovabile, efficienza energetica e uscita dal carbone (a cominciare dal settore elettrico). 

Leggi la News >>

Scarica il Report del WWF Italia >> 
© google
©: google

Report 1,5° IPCC

Con il rapporto speciale dell’IPCC la comunità scientifica ci dice che dobbiamo accelerare fortemente l’azione per il clima se vogliamo limitare il riscaldamento globale.


Mantenere la temperatura globale entro 1,5°C rispetto all’epoca preindustriale è possibile, ma per farlo si deve cambiare subito strada.

Report 1,5°C IPCC

Scopri di più sull'IPCC

L’Europa deve puntare a essere a carbonio zero entro il 2040 e andare verso una completa riconversione green.

Siamo ancora in tempo per scegliere la giusta direzione e per cogliere l’opportunità di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 ° C: dobbiamo sfruttare questi anni per compiere una giusta transizione.

C'è bisogno di trasformare tutti i settori chiave, come il nostro sistema energetico, passando da impianti che dipendono dall’utilizzo di carbone e combustibili fossili al 100% del fabbisogno soddisfatto da energie rinnovabili.

I benefici per la salute saranno immediati e soprattutto salveremo i sistemi naturali, le basi che rendono possibile la nostra vita sulla Terra.

I Governi di tutto il mondo devono mostrare la loro leadership sul clima. Molte comunità, aziende e città lo stanno già facendo e sempre più dovranno continuare a farlo.

Abbiamo competenze, capacità tecnologica e opportunità per affrontare il cambiamento climatico, ma occorre la volontà politica di agire e la capacità di recuperare il tempo perduto.

USCIAMO SUBITO DAL CARBONE E DA TUTTI I COMBUSTIBILI FOSSILI, PUNTIAMO SU UN FUTURO RINNOVABILE ED EFFICIENTE