Oasi Bosco Pantano di Policoro

L’Oasi del Bosco Pantano di Policoro è una Riserva Naturale Regionale e sito della Rete Natura 2000 sia come Zona Speciale di Conservazione (IT9220055) secondo la Direttiva “Habitat” e sia Zona di Protezione Speciale (ZPS) secondo la Direttiva “Uccelli”. Ha un’estensione di 1200 ettari, tra bosco igrofilo, macchia mediterranea e ambiente fluviale, mentre l’Oasi WWF si estende per circa 21 ettari e tutela uno degli ultimi lembi della Penisola di boschi costieri allagati. Il tratto costiero ospita la riproduzione della tartaruga marina comune, della lontra e segnalazioni della foca monaca.

Ambiente, flora e fauna

L’oasi è inserita nel territorio della Riserva Naturale Regionale nei comuni di Policoro e Rotondella (MT) che protegge circa 680 ettari dei 1.600 ha esistenti fino al 1931. La crescita degli insediamenti urbani, costieri, terreni agricoli e siccità hanno ridotto notevolmente l’area di bosco.

L’ambiente è tipicamente costiero e marino con la foresta planiziaria allagata che arriva a contatto della duna a pochi metri dal mare, con habitat boschivi, di macchia mediterranea, acquitrini e duna sabbiosa. Comprende aree boschive, di macchia, acquitrinose e sabbiose.
La vegetazione varia dal bosco di cerro e acero campestre, con specie più igrofile quali salice, frassino in prossimità dell’acqua fino a quelle più mediterranee come il mirto, lentisco e fillirea. Lungo la costa troviamo la vegetazione delle dune tra cui il giglio di mare, il cisto di Montpellier e il ginepro.
La diversità di habitat sostiene una ricca fauna con oltre 170 specie di uccelli, tra cui aironi, limicoli, rapaci diurni e notturni e molti passeriformi soprattutto durante le migrazioni.
Tra i mammiferi è significativa è la presenza della lontra, mustelide considerato ad alto rischio di estinzione in Italia. Segnalato anche il lupo.

Impartante anche la presenza di diverse specie di anfibi e rettili e tra gli invertebrati si contano circa 2.000 specie.
Presso l’Oasi di Policoro è presente un centro di recupero della fauna selvatica specializzato nella cura delle tartarughe marine che rimangono impigliate nelle reti da pesca, o ferite da natanti.

Visita e contatti


Per le visite guidate, gruppi e scolaresche, è necessaria la prenotazione.
Visite Guidate dal 16/09 al 15/06 solo la domenica (minimo 6 partecipanti) alle 09.30, 11:00, 16:00 e 17:00.
Dal 16/06 al 15/09 tutti i giorni (escluso il sabato; minimo 6 partecipanti) alle 09.30, 10:30, 11:30, 17:30 e 18:30.
Escursioni in trekking o in bike nella riserva su prenotazione
Presso la Foresteria dell’Oasi (casette in legno 6 posti letto ciascuna, servizi esterni), utilizzata anche per i Campi Avventura, è possibile soggiornare anche per studio o turismo. E’ necessaria la prenotazione.

Come raggiungere l’oasi

La Riserva si trova in Basilicata, nei comuni di Policoro e Rotondella (MT), sulla costa ionica a 20 km a sud di Metaponto. Raggiungibile in auto percorrendo l’A1 fino a Salerno, raccordo SA-RC uscita Sicignano Potenza, statale Basentana bivio Metaponto infine St. Jonica 106, fino Policoro. In alternativa, percorrendo l’autostrada A14 fino a Taranto, poi raccordo dir. Sud sulla St. Jonica 106 fino Policoro.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.