info:

Filippo Tittarelli

© Filippo Tittarelli

Oasi Ripa Bianca di Jesi

L’Oasi WWF Ripa Bianca di Jesi si trova all’interno di una Zona Speciale di Conservazione (ZSC IT5320009) nel Comune di Jesi (AN). È inclusa nell’omonima Riserva Regionale ed è anche Zona di Protezione Speciale (ZPS IT5320009). È un’oasi fluviale di 310 ettari, in un contesto di campagna, un vero rifugio per molti uccelli, come gli ardeidi che qui nidificano in una garzaia. 

Ambiente, flora e fauna

L’oasi è caratterizzata dalla presenza di un tratto del corso del Fiume Esino, di un lago, derivato da un ex cava di ghiaia, dove si è insediata la garzaia e di un’area umida per limicoli. Il restante territorio è costituito dal tipico paesaggio agricolo marchigiano con la presenza di elementi di naturalità (siepi, boschetti, ecc.) e da formazioni calanchive.
A causa delle molteplici interferenze antropiche che nel tempo hanno interessato l’area (attività agricola, attività estrattiva, discariche abusive) la vegetazione originaria ha subito una profonda alterazione. Attualmente si possono notare nell’area alcuni esemplari di roverella ed un esteso saliceto coetaneo con età di circa dici anni formato da diverse specie: il salice bianco, il salice rosso, il salice ripaiolo e alcuni esemplari di pioppo nero e pioppo bianco. Presso il lago è presente un bosco maturo formato da salice bianco e pioppo nero dove si è insediata la garzaia.
È presente nell’area la principale garzaia di ardeidi censita per la Regione Marche. Solitamente chiassosa, la garzaia si presenta come un grande condominio, un luogo straordinario in cui tarabusini, garzette, nitticore, aironi cenerini e da poco anche il marangone minore e il cormorano nidificano in primavera tra gli alberi o nel canneto.
Il bacino del fiume Esino rappresenta con i suoi diversi habitat il sito di nidificazione, svernamento ed estivazione di numerose specie di uccelli, con aree idonee alla sosta e all’alimentazione dell’avifauna migratrice e stanziale.

Visita e contatti

Nei mesi di febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre:
domenica ore 10.00 ingresso solo con visita guidata
domenica dalle ore 15.00 al tramonto – ingresso libero e gratuito.
festivi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 al tramonto – ingresso libero e gratuito
Chiusura estiva nei mesi di luglio ed agosto, chiusura invernale nei mesi di dicembre e gennaio.
Durante la settimana la Riserva è aperta per laboratori per famiglie, visite guidate per gruppi e scuole su prenotazione.
Per fotografi e birdwatcher, è possibile, in alcuni periodi, prevedere accessi in orari particolari, previo accordo con la direzione, con modalità economiche e comportamentali specifiche.

Come raggiungere l’Oasi

Dall’uscita dell’Autostrada A14 Ancona Nord – Jesi, prendere la S.S. 76 direzione Jesi-Roma poi prendere l’uscita Jesi Est e seguire le indicazioni.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.