ecotips | WWF Italy

Natura e sostenibilità: noi siamo le scelte che facciamo

Oggi più che mai è arrivato il momento di fare pace con la natura. Le nostre scelte quotidiane hanno il potere di fare la differenza. Abbiamo raccolto consigli e approfondimenti per costruire insieme il mondo che verrà.

Ritorno in Natura

Con qualche accortezza, finalmente possiamo tornare in natura!  

Riaprono le nostre Oasi: da domenica 24 maggio la natura protetta dal WWF ha accolto i primi visitatori. Assicurando la sicurezza per tutti, sarà possibile prenotare una visita e godere di nuovo di questi luoghi meravigliosi e di tutto quello che hanno da offrirci. Le Oasi WWF possono insegnare molto: tutela della biodiversità e degli habitat, educazione ambientale, sviluppo sostenibile e tanto altro. Loro ci sono, e tu?  

Intanto godiamoci una visita virtuale all'Oasi Ripa Bianca!! 

Scopri tutte le nostre Oasi >>

#TraildireeilFARE

WWF e OVS ancora insieme per un nuovo progetto di sensibilizzazione ambientale!

Dopo “C’è di mezzo il mare”, arriva #traildireeilFARE: 4 challenge, 4 sfide concrete, semplici e divertenti, da fare in famiglia, per dare una mano al nostro Pianeta e costruire insieme il mondo che verrà!

CHALLENGE "ZERO SPRECHI"

Ridurre lo spreco di cibo a casa significa anche salvare il Pianeta. Da dove iniziare? Semplice: controlla le date di scadenza dei prodotti che hai in dispensa, conserva gli avanzi e mettiti alla prova creando una nuova ricetta “zero sprechi”!

Gli sprechi alimentari >>

CHALLENGE "TUTTO IN ORDINE"

Raccogliere, dividere gli oggetti per uso, materiale o categoria… in poche parole: mettere in ordine! Puoi partire dai giochi e dalle cose che non usi più per dare il via a un’attività divertente, imparando anche a fare la raccolta differenziata!

La raccolta differenziata >>

CHALLENGE "FACCIAMO SPAZIO"

Fare spazio raccogliendo i vestiti che non usiamo più e pensare a nuovi modi per trasformarli e riutilizzarli è il modo perfetto per dare libero sfogo alla nostra creatività!
Alcuni vestiti hanno un impatto sul nostro Pianeta!

La Natura nell'armadio >>

CHALLENGE "IL MONDO CHE VERRÀ"

Come possiamo costruire insieme il mondo che verrà? Dopo il coronavirus abbiamo la necessità di ripartire, di ricostruire insieme il nostro Pianeta. 
Prendi la base ritmica di una canzone e scrivi un nuovo testo ispirato a questo periodo riciclando la base musicale.

Il mondo che verrà >>

IMPARIAMO DALLA NATURA

Spreco alimentare, un problema solo “umano”

A livello globale almeno un terzo degli alimenti prodotti si perde nel percorso che va dal campo al consumatore finale. In Italia, ognuno di noi spreca 27,5 kg di cibo commestibile. In Natura, invece, il concetto di spreco non esiste: prendiamo esempio dai passeri, che hanno scoperto come rendere le croste di pane commestibili, o dagli scoiattoli, dei grandi organizzatori!

Riconnettersi con la Natura significa proprio questo: recuperare i buoni esempi che le specie ci offrono e adottarli nella vita di tutti i giorni.

Leggi la news completa >>

NATURA DALLA FINESTRA

Scatti di Natura...Da casa!

Partecipa al photo contest "Io resto a casa con #wwfurbannature"


Ogni scatto di natura da casa, può essere una storia che vale la pena condividere: dalla coccinella o la farfalla volate sul vetro della tua finestra, alle varie specie di uccelli che vedi sui tetti o si affacciano sui balconi o sui terrazzi!


Come partecipare

Scatta la tua foto e postala sui social con #wwfurbannature e @wwfitalia, oppure inviaci a una mail a promozioneurban_nature@wwf.it specificando a quale delle 4 categorie indicate appartiene e in quale città è stata scattata la foto.
 

SCOPRI COME PARTECIPARE >>

Natura dalla finestra: partecipa anche tu!

Partecipa alla prima grande operazione di citizen science casalinga che utilizza la APP iNaturalist. 

La primavera è ormai sbocciata in quasi tutte le regioni: è il momento ideale per realizzare tutti insieme il primo Diario dellaNatura dalla finestra”, la prima grande operazione di citizen science casalinga che utilizza la APP iNaturalist. 

Possiamo raccontare le segnalazioni su uccelli, insetti, piante spontanee, tutto ciò che osserviamo o ascoltare da balconi, finestre, terrazze e giardini e che prima d’ora non avevamo mai notato. 



 

Scopri come partecipare >>


NATURA IN DIRETTA – Webcam Falchi Pescatori

Anche in Francia i giovani falchi pescatori crescono: siamo nelle pianure della Loira e qui gli adulti ogni giorno nutrono i loro piccoli con prede abbondanti. Nella pagina del sito la storia di questa piattaforma artificiale creata per la riproduzione della specie, un'esperienza simile a quella realizzata con successo anche dal WWF nell'oasi di Orbetello. Nel sito c'è anche una guida al riconoscimento dei canti di varie specie di uccelli canori. Buona visione e ascolto!

Guarda il video in diretta >>

ECO FOOD: I CONSIGLI DI LISA CASALI

Lisa Casali è testimonial WWF per l'alimentazione sostenibile, ma anche scienziata ambientale ed esperta di sostenibilità. Ecocucina è il suo blog!

IL CAMBIO DI STAGIONE GREEN 

Il cambio di stagione è un'attività a cui quest'anno potremmo dedicare qualche attenzione in più del solito e che ci permette inoltre di essere più green, beneficiando di: capi che durano più a lungo, maggiore consapevolezza del contenuto dell'armadio, dei capi che abbiamo a disposizione, e di conseguenza minore esigenza di nuovi acquisti.  

Leggi la news completa >>

PULIZIE DI PRIMAVERA GREEN

Maggio è il mese ideale per dedicarci alle classiche pulizie di primavera, è un'occasione per spolverare anche dove di solito non andiamo, arieggiare bene gli ambienti e magari cogliere l'occasione per apportare qualche modifica che renda i nostri ambienti più piacevoli e confortevoli. 

Leggi la news completa >>

RICETTE GREEN

Oasi in cucina: Risotto ai porri e gorgonzola

Ingredienti saporiti per la ricetta proposta dall’Oasi WWF Valmanera - CEA di  Villa Paolina in questo video tutorial: risotto ai porri e gorgonzola guarnito con nocciole. L’Oasi si trova nell’astigiano: oltre ad avere un Centro di Educazione Ambientale è un Sito di Interesse Comunitario per i suoi bellissimi boschi.

Autoproduzione domestica

Quale miglior momento di questo per dedicarsi all'autoproduzione domestica? Autoprodurre significa rendersi più autosufficienti, realizzare con le proprie mani e con il coinvolgimento di tutta la famiglia gran parte delle cose di cui abbiamo bisogno. Possiamo coltivare noi stessi frutta, erbe e ortaggi anche in piccoli spazi e possiamo imparare a realizzare con le nostre mani tutti quei prodotti che solitamente acquistiamo al supermercato.

Tra i miei preferiti ci sono questi tre insaporitori che facilitano la vita in cucina e sono: 

1. Polvere di funghi - si fa a partire dalle parti di scarto dei funghi che vengono tostate, essiccate e frullate. Ne basta una punta per arricchire di profumo una zuppa, un brodo o una salsa.  

2. Soffritto disidratato - per farlo basta tenere da parte lo strato esterno della carota, le foglie del sedano e la buccia della cipolla, tagliare tutto finemente ed essiccare 

3. Dado granulare - per preparare il dado basta cuocere gli ortaggi tipici del brodo con lo stesso peso in sale, far evaporare l'acqua, essiccare il tutto e frullare.  


Ecotips con Lisa Casali

Lisa Casali è una scienziata ambientale, esperta di sostenibilità, testimonial di WWF per l’alimentazione a basso impatto ambientale e autrice del blog Ecocucina dove racconta le sfide del quotidiano alla costante ricerca della scelta più green nella vita di tutti i giorni.    

DA NOI PER VOI

FILM E LIBRI CONSIGLIATI DAL WWF PER AFFRONTARE LA QUARANTENA

COSA GUARDARE: 

Our Planet è la serie documentario originale Netflix, nata dalla collaborazione tra noi, Netflix e Silverback Films. Un viaggio alla scoperta delle straordinarie bellezze della natura, tra le meravigliose specie del nostro pianeta e gli spettacolari paesaggi selvaggi, e dei tanti pericoli che stanno minacciando la loro esistenza. 



 

OUR PLANET: GUARDA ORA >>

DEFORESTAZIONE MADE IN ITALY

Guarda "Deforestazione Made in Italy" il documentario di Francesco De Augustinis. Un film che racconta il legame nascosto tra la deforestazione tropicale, in particolare nell’Amazzonia brasiliana, e l’Italia, attraverso l’importazione di materie prime per la produzione delle più famose eccellenze del Made in Italy.  

GUARDA ORA >>

Ultime notizie

Terzo nido di tartaruga marina a Ragusa

Prescelta ancora la spiaggia di Randello, appello WWF per evitare la pulizia delle spiagge con mezzi meccanici

29 May 2020 Leggi tutto »

Squalo Mako finisce illegalmente nel mercato di Catania

Una scheda per aiutare pescatori e commercianti nel riconoscimento delle specie ‘protette e vietate’

29 May 2020 Leggi tutto »