ecotips | WWF Italy

Natura e sostenibilità: noi siamo le scelte che facciamo

Oggi più che mai è arrivato il momento di fare pace con la natura. Le nostre scelte quotidiane hanno il potere di fare la differenza. Abbiamo raccolto consigli e approfondimenti per costruire insieme il mondo che verrà.

GIORNATA OASI DEL 24 MAGGIO

Una celebrazione singolare per la Giornata delle Oasi 2020, il grande evento istituzionale del WWF Italia dedicato alla natura d’Italia. 

Domenica 24 maggio seguiteci in questa lunga panoramica video, dal nord al sud del paese: conoscerete le oasi storiche, le battaglie del WWF per salvare le specie più rare, dal cervo sardo alla lontra, e le aree che hanno sperimentato attività economiche locali.  
Durante il lock-down abbiamo, infatti, continuato a difendere questo patrimonio naturale ed ora è arrivato il momento di mostrarvi la bellezza delle Oasi WWF. 

Festeggiate con noi in attesa di visitarle al più presto! 

SCOPRI GIORNATA OASI 2020 >>

SCOPRI I VIDEO DALLE NOSTRE OASI

#TraildireeilFARE

WWF e OVS ancora insieme per un nuovo progetto di sensibilizzazione ambientale!

Dopo “C’è di mezzo il mare”, arriva #traildireeilFARE: 4 challenge, 4 sfide concrete, semplici e divertenti, da fare in famiglia, per dare una mano al nostro Pianeta e costruire insieme il mondo che verrà!

Challenge - "Zero Sprechi"


Ridurre lo spreco di cibo a casa significa anche salvare il Pianeta. Da dove iniziare? Semplice: controlla le date di scadenza dei prodotti che hai in dispensa, conserva gli avanzi e mettiti alla prova creando una nuova ricetta “zero sprechi”!

Scopri di più sugli sprechi alimentari >>

Challenge – “Tutto in ordine”


Raccogliere, dividere gli oggetti per uso, materiale o categoria… in poche parole: mettere in ordine! Puoi partire dai giochi e dalle cose che non usi più per dare il via a un’attività divertente, imparando anche a fare la raccolta differenziata!

Scopri di più sulla raccolta differenziata >>

SCOPRI COSA PUOI FARE A CASA

Orto in Oasi

Le nostre Oasi WWF, di Ripabianca, Le Cesine e quella del Bosco di Vanzago, ci portano oggi alla scoperta degli orti nascosti al loro interno. Tra lattuga, cipolle, pomodori, melanzane, carciofi, rosmarino e fichi, basta poco per creare un piccolo orto anche nel nostro giardino o terrazzo di casa!
 

LA BIODIVERSITÀ NEI NOSTRI GIARDINI  

In questi giorni parliamo spesso di “ripartenza” e di “rinascita”. Abbiamo la possibilità di rimetterci in contatto con la natura, quantomeno quella cittadina e più vicina a casa. 

I parchi cittadini infatti possono ospitare tante specie di piante e animali selvatici, talvolta anche rari e sono il primo luogo in cui aspiranti naturalisti possono fare le prime osservazioni, imparando a riconoscere le specie e a studiarne i comportamenti.  

Per valorizzare la ricchezza della biodiversità che vive nelle nostre città, possiamo dare il nostro contributo con piccole attività da fare nel nostro terrazzo. Cittadini, scuole e aziende: tutti possiamo fare qualcosa per rendere le nostre città ambienti più sani e belli.  

LEGGI LA NEWS >>

NATURA DALLA FINESTRA

Scatti di Natura...Da casa!

Partecipa al photo contest "Io resto a casa con #wwfurbannature"


Ogni scatto di natura da casa, può essere una storia che vale la pena condividere: dalla coccinella o la farfalla volate sul vetro della tua finestra, alle varie specie di uccelli che vedi sui tetti o si affacciano sui balconi o sui terrazzi!


Come partecipare

Scatta la tua foto e postala sui social con #wwfurbannature e @wwfitalia, oppure inviaci a una mail a promozioneurban_nature@wwf.it specificando a quale delle 4 categorie indicate appartiene e in quale città è stata scattata la foto.
 

SCOPRI COME PARTECIPARE >>

Natura dalla finestra: partecipa anche tu!

Partecipa alla prima grande operazione di citizen science casalinga che utilizza la APP iNaturalist. 

La primavera è ormai sbocciata in quasi tutte le regioni: è il momento ideale per realizzare tutti insieme il primo Diario dellaNatura dalla finestra”, la prima grande operazione di citizen science casalinga che utilizza la APP iNaturalist. 

Possiamo raccontare le segnalazioni su uccelli, insetti, piante spontanee, tutto ciò che osserviamo o ascoltare da balconi, finestre, terrazze e giardini e che prima d’ora non avevamo mai notato. 



 

Scopri come partecipare >>


NATURA IN DIRETTA – Cicogna Nera dalla Polonia  

Una delle più spettacolari immagini da webcam per scoprire la natura in diretta ci porta nelle foreste della Polonia. 

Segui la crescita dei giovani di uno degli uccelli più rari d'Europa, la cicogna nera (Ciconia nigra). Questa specie, ancor più rara in Italia, a differenza della cicogna bianca per nidificare privilegia boschi maturi e poco disturbati vicini a fiumi, stagni e paludi in buono stato. La sua presenza è simbolo di una natura in buono stato. La webcam fa parte del Progetto “Stork in the forest” cofinanziato dall’UE 

ECO FOOD: I CONSIGLI DI LISA CASALI

Lisa Casali è testimonial WWF per l'alimentazione sostenibile, ma anche scienziata ambientale ed esperta di sostenibilità. Ecocucina è il suo blog!

IL CAMBIO DI STAGIONE GREEN 

Il cambio di stagione è un'attività a cui quest'anno potremmo dedicare qualche attenzione in più del solito e che ci permette inoltre di essere più green, beneficiando di: capi che durano più a lungo, maggiore consapevolezza del contenuto dell'armadio, dei capi che abbiamo a disposizione, e di conseguenza minore esigenza di nuovi acquisti.  

Leggi la news completa >>

PULIZIE DI PRIMAVERA GREEN

Maggio è il mese ideale per dedicarci alle classiche pulizie di primavera, è un'occasione per spolverare anche dove di solito non andiamo, arieggiare bene gli ambienti e magari cogliere l'occasione per apportare qualche modifica che renda i nostri ambienti più piacevoli e confortevoli. 

Leggi la news completa >>

RICETTE GREEN

Oasi in cucina: Risotto ai porri e gorgonzola

Ingredienti saporiti per la ricetta proposta dall’Oasi WWF Valmanera - CEA di  Villa Paolina in questo video tutorial: risotto ai porri e gorgonzola guarnito con nocciole. L’Oasi si trova nell’astigiano: oltre ad avere un Centro di Educazione Ambientale è un Sito di Interesse Comunitario per i suoi bellissimi boschi.

Autoproduzione domestica

Quale miglior momento di questo per dedicarsi all'autoproduzione domestica? Autoprodurre significa rendersi più autosufficienti, realizzare con le proprie mani e con il coinvolgimento di tutta la famiglia gran parte delle cose di cui abbiamo bisogno. Possiamo coltivare noi stessi frutta, erbe e ortaggi anche in piccoli spazi e possiamo imparare a realizzare con le nostre mani tutti quei prodotti che solitamente acquistiamo al supermercato.

Tra i miei preferiti ci sono questi tre insaporitori che facilitano la vita in cucina e sono: 

1. Polvere di funghi - si fa a partire dalle parti di scarto dei funghi che vengono tostate, essiccate e frullate. Ne basta una punta per arricchire di profumo una zuppa, un brodo o una salsa.  

2. Soffritto disidratato - per farlo basta tenere da parte lo strato esterno della carota, le foglie del sedano e la buccia della cipolla, tagliare tutto finemente ed essiccare 

3. Dado granulare - per preparare il dado basta cuocere gli ortaggi tipici del brodo con lo stesso peso in sale, far evaporare l'acqua, essiccare il tutto e frullare.  


Ecotips con Lisa Casali

Lisa Casali è una scienziata ambientale, esperta di sostenibilità, testimonial di WWF per l’alimentazione a basso impatto ambientale e autrice del blog Ecocucina dove racconta le sfide del quotidiano alla costante ricerca della scelta più green nella vita di tutti i giorni.    

DA NOI PER VOI

FILM E LIBRI CONSIGLIATI DAL WWF PER AFFRONTARE LA QUARANTENA

COSA GUARDARE: 

Our Planet è la serie documentario originale Netflix, nata dalla collaborazione tra noi, Netflix e Silverback Films. Un viaggio alla scoperta delle straordinarie bellezze della natura, tra le meravigliose specie del nostro pianeta e gli spettacolari paesaggi selvaggi, e dei tanti pericoli che stanno minacciando la loro esistenza. 



 

OUR PLANET: GUARDA ORA >>

DEFORESTAZIONE MADE IN ITALY

Guarda "Deforestazione Made in Italy" il documentario di Francesco De Augustinis. Un film che racconta il legame nascosto tra la deforestazione tropicale, in particolare nell’Amazzonia brasiliana, e l’Italia, attraverso l’importazione di materie prime per la produzione delle più famose eccellenze del Made in Italy.  

GUARDA ORA >>

Ultime notizie

Caccia, ambientalisti protestano contro la Regione Lombardia

Tutti uniti contro i vergognosi provvedimanti della Regione che rendono più difficile il lavoro delle Guardie

26 May 2020 Leggi tutto »

Riaprono al pubblico le Oasi WWF

Dopo la lunga quarantena dovuta all'emergenza sanitaria inizia la graduale riapertura delle aree protette del panda

26 May 2020 Leggi tutto »