Eurojersey insieme al WWF per proteggere acqua e fiumi | WWF Italy

Eurojersey insieme al WWF per proteggere acqua e fiumi

Notizie pubblicate su 15 April 2021
protect water, 2018,
protect water, 2018,
© pixabay
Eurojersey ha avviato una nuova tappa del programma di sostenibilità ambientale a fianco di WWF Italia in una campagna di sensibilizzazione internazionale per la riqualificazione dei corsi d’acqua e il ripristino della loro continuità ecologica. È stata così realizzata la lezione “Living Rivers: liberiamo i fiumi!” disponibile a tutti, gratuitamente, sulla nuova piattaforma di formazione di life long learning di WWF Italia, One Planet School. 
 
Il fiume, nel suo passaggio dalla sorgente alla foce genera una serie di ambienti che si integrano gradualmente l’uno nell’altro in un continuum ecologico dalla sorgente al mare. Questo naturale flusso ecologico garantisce una serie di funzioni vitali non solo per le specie che lo popolano, ma anche per l’uomo. Gli ecosistemi acquatici sono elementi fondamentali del paesaggio, sono ricchissimi di biodiversità e sono fondamentali per la disponibilità di acqua che garantiscono all’uomo
 
Un corso d’acqua modella il paesaggio grazie all’azione di erosione e deposizione che esercita in relazione alla pendenza, alla velocità della corrente e alle caratteristiche del substrato. Si formano così molti diversi habitat lungo il corso fluviale, dalle lanche, ai greti fluviali, alle sponde in erosione ai boschi ripariali. Questo insieme di ambiente offre importanti servizi ecosistemici, dalla naturale capacità autodepurativa, all’assorbimento del carbonio, alla regolazione del ciclo idrologico.
 
Mai come oggi i fiumi sono sotto pressione, minacciati dall’occupazione delle aree di esondazione naturale, dalla canalizzazione dovuta a sempre più “restringenti” opere idrauliche, dall’inquinamento causato dai nutrienti e dai pesticidi delle attività agricole, da particolari sostanze percolose (metalli pesanti, PFAS, dalla distruzione degli ambienti ripari. Ma non solo, la continuità fluviale è interrotta da barriere, traverse, dighe, che creano un impatto devastante per l’ambiente acquatico: impediscono la migrazione dei pesci e il loro ripopolamento, riducendo il trasporto di sabbia, ghiaia, limo, argilla verso valle, contribuendo ad abbassare il letto del fiume e all’arretramento della linea di costa. Inoltre l’abbassamento del letto favorisce la risalita del cuneo salino con gravi conseguenze sull’attività agricola.
  
Il WWF Italia, coerentemente con la recente “Strategia Europea per la Biodiversità” che ha l’obiettivo di raggiungere entro il 2030 il ripristino e la riconnessione di almeno 25.000Km di fiumi europei, si è fatto promotore di progetti di rinaturazione e riqualificazione fluviale per ristabilire le caratteristiche naturali del corso d’acqua e i suoi servizi ecosistemici di recupero della continutà promuovendo la rimozione di barriere e traverse. Un recupero dell’ambiente attraverso la riattivazione di rami laterali, lanche, riforestando le fasce riparie e favorendo la diversità di habitat originaria.
 
Per EUROJERSEY il progetto con il WWF Italia è un’importante occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla protezione dei fiumi, garantendo la sopravvivenza del nostro patrimonio naturale e culturale. Inoltre una gestione partecipata permette di rendere consapevoli dei problemi di questi ambienti e coinvolgere tutti coloro che vivono lungo i fiumi nella loro tutela e in una gestione sostenibile.
    
La partnership con WWF Italia è per EUROJERSEY il fiore all’occhiello del programma SensitivEcoSystem®, iniziata nel 2007. Leader nel settore dei tessuti tecnici indemagliabili con il marchio Sensitive® Fabrics, EUROJERSEY rappresenta un modello industriale unico e virtuoso grazie a un progetto di sostenibilità di processo. L'Azienda, con una produzione a ciclo totalmente verticalizzato, ottiene ogni anno importanti risparmi in termini di riduzione di acqua, energia, prodotti chimici e rifiuti, generando ricadute positive sull’economia locale e sull’ambiente. Ne è conferma il nuovo attestato PEF rilasciato a dicembre 2020 relativo ai dati del 2019, che ha misurato non solo l'impronta ambientale dell'Azienda ma anche i miglioramenti conseguiti rispetto al biennio precedente (attestato PEF 010/19 conferito da CERTIQUALITY ad aprile 2019).
protect water, 2018,
protect water, 2018,
© pixabay Enlarge
Oasi WWF di Macchiagrande (Fiumicino-Fregene) il Canale delle acque alte
© S. Ardito Enlarge