Una tartaruga marina sarà liberata al Lido di Venezia | WWF Italy

Una tartaruga marina sarà liberata al Lido di Venezia

Notizie pubblicate su 09 August 2018
Liberazione tartaruga marina sabato 11 agosto
© WWF Venezia
Sabato 11 agosto alle ore 10.45, Venezia Spiagge (ultima entrata LungoMare D'Annunzio, prima dell'ex Ospedale al Mare) sarà protagonista del ritorno alle acque del Mare Adriatico di una tartaruga marin,  curata dai veterinari che collaborano con la rete di volontari WWF sul litorale veneto.
L'evento è organizzato dal Programma WWF Italia Tartarughe Marine sul litorale veneto e dall'Oasi WWF Dune Alberoni in collaborazione con Venezia Spiagge, Capitaneria di Porto di Venezia e Museo di Storia Naturale di Venezia. Per la liberazione si ringraziano il Gruppo della Protezione Civile di S.Pietro in Volta-Pellestrina e il Centro di Soggiorno "F.Morosini" del Comune di Venezia, la Stazione Idrobiologica di Chioggia e il CRAS di Polesella diretto dal dott.Luciano Tarricone.

Quello di sabato sarà anche un momento per riflettere sulle minacce che colpiscono questi rettili marini nei nostri mari. La pesca intensiva e, soprattutto, quella nelle acque lagunari, il moto ondoso di un sempre maggior numero di natanti a motore, pericolo già denunciato dal WWF Venezia e Territorio più di un mese fa come "rischio Far-West nella Laguna".
Le imbarcazioni si muovono a velocità folli, anche nei pressi della città storica, per questo il WWF Venezia chiede alle Istituzioni di porre la massima attenzione, con una regolamentazione delle velocità e della potenza dei motori, alla luce anche del grave incidente occorso tra due imbarcazioni nella notte tra il 3 e 4 agosto alla Bocca di Lido-S.Nicolò, incidente in cui hanno perso la vita due pescatori veneziani. 
Sulla spiaggia sarà presente uno stand WWF con materiale informativo.

Per informazioni contattare il 348.2686472 o scrivere via mail a alberoni@wwf.it
 
 
Liberazione tartaruga marina sabato 11 agosto
© WWF Venezia Enlarge
Liberazione tartaruga Lido di Venezia, 21 giugno 2014
© Roberto Manarini WWF Venezia Enlarge