Premiati dal WWF i vincitori del video contest Urban Nature | WWF Italy

Premiati dal WWF i vincitori del video contest Urban Nature

Notizie pubblicate su 07 October 2018
Videocontest Urban Nature: Rafael Belincanta di Roma primo classificato nella categoria videomaker
© F.Mirabile
Oggi nella sede nazionale del WWF Italia la presidente Donatella Bianchi ha premiato i vincitori del videocontest nazionale collegato all’edizione 2018 di Urban Nature, riservato sia alle scuole che a singoli o gruppi di cittadini maggiorenni, video maker, creativi, universitari, innovatori e appassionati o esperti digitali per l’ideazione e la produzione di elaborati multimediali, video e spot originali.
Questi i vincitori della categoria dedicata ai videomaker

PRIMO  CLASSIFICATO
Video “INCONTRI DISSONANTI” di Rafael Belincanta di Roma, Guarda il video >>
Motivazione: Per aver saputo abbinare ciò che non si può'  mettere insieme e separare ciò che dovrebbe rimanere amalgamato.
Un merlo che beve, una coppia di uccellini che mangia, una volpe appena svegliata. Tra i cori delle cicale e i rumori della città, “Incontri Dissonanti” è una provocazione alla linearità dei sensi e un invito ad osservare la resilienza della Natura che è sempre pronta ad accogliere l’uomo urbano. 

Secondo classificato - 
spot “STREET eArt” di  Vittorio Leone di Napoli
Motivazione: Per aver saputo colorare la periferia di Napoli, attraverso  l’immaginazione di un bambino che armato di matita e fogli di carta colora l’ambiente che lo circonda, trasformando una delle zone urbane con la minor densità di area verde per abitante in una città dove il potere della Natura si espande come una macchia di felicità. 

Terzo classificato
spot “EQUILIBRIO” di Maddalena Montecchio di Padova 
Motivazione: Per aver saputo ironizzare sui gusti dei cittadini, che spesso si trovano ad un bivio di fronte a due facce della stessa medaglia. In un mondo di opposti perché scegliere quando puoi avere tutti e due? Natura e Città è semplicemente l’EQUILIBRIO che dobbiamo pretendere. 

Questi, invece i vincitori del videocontest dedicato alle scuole

Primo classificato
SPOT “Natura umana…”  -Istituto di Istruzione Secondaria  – Liceo Artistico “Amedeo Voltejo Obici” di Oderzo (Treviso)  
classe 3B -
Motivazione: Per aver saputo sottolineare con creatività e fantasia la necessità di Natura negli spazi cittadini.   
Il “salotto buono” della città diventa il palco per l’anima degli alberi che si libera colorando la città di verde.


Secondo classificato
Video  “Una finestra sul cortile” Liceo Statale Regina Margherita di Salerno
Classe 3S - 
Motivazione: Per aver saputo dar voce ai giovani studenti che chiedono a gran voce il cambiamento del loro panorama giornaliero, la loro finestra sul cortile deve diventare una finestra sul mondo naturale dove il cemento e gli alberi disegnati sui muri sognano di diventare reali luoghi di scambio e di vita.  

Terzo classificato
Video  “Edifici viventiI”  del Liceo Scientifico “Giacomo Ulivi” di Parma
classe 4F - 
Motivazione: Per aver saputo raccontare il delicato equilibrio dei palazzi storici -gli edifici viventi - che nascondono e proteggono il segreto della nidificazione di specie di uccelli migratori importantissimi come rondini, rondoni e balestrucci. 
Dagli adolescenti di Parma con il naso all’insù arriva un progetto curato nei minimi particolari che deve farsi spazio per volare alto tra le leggi dei restauri storici per salvaguardare la biodiversità cittadina.   
Videocontest Urban Nature: Rafael Belincanta di Roma primo classificato nella categoria videomaker
© F.Mirabile Enlarge
I vincitori della categoria scuole: Liceo Artistico Obici di Oderzo (Treviso) con la clip "Natura umana..."
© F.Mirabile Enlarge
La premiazione del videocontest WWF in occasione di Urban Nature
© F.Mirabile Enlarge
Premiazione videocontest Urban Nature
© F.Mirabile Enlarge