Pavan Sukhdev vince il prestigioso Tyler prize per l'Ambiente | WWF Italy

Pavan Sukhdev vince il prestigioso Tyler prize per l'Ambiente

Notizie pubblicate su
28 January 2020
Il WWF Italia esprime la sua piena soddisfazione perché Pavan Sukhdev, presidente internazionale del WWF, noto economista indiano, precursore delle ricerche sul valore fondamentale della natura nell’economia, sull’analisi e la valutazione del capitale naturale e dei servizi ecosistemici, è stato insignito del prestigioso Tyler Prize for Environmental Achievement per il 2020, un premio internazionale dedicato alle personalità che si sono distinte nel vasto impegno per la conoscenza, la cultura e la difesa ambientale.

A Sukhdev è stato riconosciuto lo straordinario ruolo che ha avuto nell’approfondimento dell’economia degli ecosistemi e della biodiversità consentendo un notevole incremento della consapevolezza e della conoscenza del valore dei sistemi naturali e della ricchezza della vita sul nostro pianeta per il nostro benessere e il nostro sviluppo. Sukhdev ha diretto due grandi iniziative del Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), il Green Economy Program e il The Economics of Ecosystems and Biodiversity (TEEB), entrambi hanno prodotto autorevoli rapporti che sono diventati punti di riferimento per tutti i paesi del mondo e hanno fatto comprendere al mondo politico ed economico l’importanza e la necessità di un sistema economico che tenga realmente conto del valore della natura. Sukhdev si è anche impegnato in numerose iniziative per valutare e incorporare nei meccanismi economici il valore del capitale naturale e umano e per mobilitare le imprese del futuro a trasformare le loro missioni integrandole con un approccio concreto e verificabile di sostenibilità, pubblicando il libro, disponibile anche in italiano, “Corporation 2020. Trasformare le imprese per il mondo di domani” (edizioni Ambiente).

Il Tyler Prize 2020 Pavan Sukhdev lo condivide con la grande ecologa Gretchen Daily, professoressa di scienze ambientali alla Stanford University, straordinaria pioniera delle ricerche sui servizi ecosistemici e fondatrice dell’importantissimo programma mondiale Natural Capital Project, che vede il WWF tra i quattro enti promotori (Stanford University, Minnesota University, The Nature Conservancy e WWF).

La destinazione del Tyler Prize di quest’anno documenta ulteriormente il grande valore del 2020 come Super Year rispetto agli impegni che la comunità internazionale deve avviare con la nuova strategia mondiale per la biodiversità, necessaria a porre freno e invertire il terribile trend della perdita di biodiversità sulla Terra (la 15°Conferenza delle Parti della Convenzione sulla Diversità Biologica che avrà luogo a Kunming in Cina in ottobre dovrà raggiungere questo risultato) e gli impegni per frenare il cambiamento climatico con la 26° Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro sul Cambiamento Climatico che avrà luogo a Glasgow con una Pre COP in Italia e che dovrà avviare finalmente l’Accordo di Parigi del 2015.