Fiocco azzurro a Dzanga Sangha | WWF Italy

Fiocco azzurro a Dzanga Sangha

Notizie pubblicate su 11 December 2018
Il piccolo di gorilla all'età di 2 giorni
© Nuria Ortega
Un piccolo di gorilla è nato il 15 novembre nella riserva di Dzanga Sangha, nella Repubblica Centrafricana, dove il WWF è impegnato da anni nel progetto di abituazione dei gorilla di pianura occidentali. Il piccolo è nato nella famiglia "Mata" a Bai Hokou. Sono diversi infatti i gruppi familiari presenti. Mamma gorilla si chiama Indolia, la femmina più abituata del gruppo alla presenza umana. Il gorillino è stato chiamato Ngumu, come il nome dell'albero sul quale è stato osservato per la prima volta. Ngumu è infatti il nome che i BaAka danno ad una specie di ficus strangolatore della famiglia delle Moraceae. Il piccolo ha una sorella maggiore di 5 anni che si chia Mio. La nascita del neonato ha portato il gruppo familiare Mata a 9 membri.
"Ogni nascita è come un piccolo tassello per scongiurare il pericolo di estinzione per questa specie, minacciata dal bracconaggio e dalla deforestazione. Il WWF da' il benvenuto con gioia a Ngumu e si augura un 2019 ricco di nuovi nati tra le famiglie dei gorilla" ha detto Isabella Pratesi, Direttore Conservazione WWF Italia. Proprio nei giorni scorsi è stato in Italia , invitato dal WWF, Terence Fuh Neba, primatologo, responsabile del Programma di abituazione WWF a Dzanga Sangha che mira a sviluppare l'ecoturismo per garantire vantaggi alle popolazioni locali e anche ai nostri amici gorilla. Nella riserva sono presenti circa 2.215 gorilla, ma la popolazione è diminuita del 60% negli ultimi 25 anni.