La Blue panda del WWF fa rotta verso la Grecia | WWF Italy

La Blue panda del WWF fa rotta verso la Grecia

Notizie pubblicate su
11 July 2019
La Blue Panda, la vela del WWF ambasciatrice nel mediterraneo della Campagna #StopPlasticPollution e protagonista di una settimana di eventi all’Argentario, ha appena lasciato Porto Ercole per dirigersi verso le coste della Grecia: prima tappa l’isola di Zacinto nello Ionio dove vivono specie particolarmente protette come delfini, capodogli, tartarughe marine e foche monache.
Nella rotta attraverso lo Stretto di Messina Blue Panda è stata accolta da un grande branco di stenelle nel loro tipico nuoto di affiancamento della prua, il ‘bowriding’ , ripreso dall’equipaggio del WWF.     

Bilancio Blue Panda Week. La prima e unica tappa di Blue Panda in Italia ha permesso di coinvolgere, informare e educare giovani e adulti sul problema dell’inquinamento della plastica e sulla conoscenza della biodiversità marina. Questi i numeri dell’evento realizzato in gran parte da oltre 50 volontari WWF grazie alla preziosa collaborazione del Comune di Monte Argentario e delle Capitanerie di Porto Santo Stefano e Porto Ercole : 100 sacconi di rifiuti raccolti in 4 pulizie dei fondali da 80 divers locali, 460 sacchetti raccolti in 1 giorno da 1000 turisti in 12 calette, 500 bambini a Lezione di Mare, 200 visite gratuite in Acquario, 300 visite sulla vela WWF, 60.000 vademecum #plasticfree style distribuiti. La Blue Panda Week ha avuto il supporto di oltre  20 partners locali tra associazioni, gruppi attivi, diving, 50 volontari attivi.
L’adesione del Comune a questa iniziativa non è stata casuale: la Blue Panda Week è stata l’occasione per il Comune di annunciare il suo percorso verso un’amministrazione plasticfree e per incoraggiare tale percorso il WWF ha consegnato 100 borracce destinate agli uffici del Comune, simbolo di uno stile di vita che punta al ‘risparmio’ di plastica usa e getta.
Il WWF vuole ringraziare soprattutto le tante associazioni e enti che spontaneamente e con grande  entusiasmo hanno aderito alla manifestazione, a dimostrazione che la lotta contro la plastica in natura è una battaglia sentita da tutti e può unire in uno sforzo collettivo  grandi e piccoli: Acquario mediterraneo dell’Argentario, Adma associazione diportisti argentario, Amici del Guzzo, Argentario Approdi e servizi, Associazione Misericordia Porto Santo Stefano, Associazione Occhio in oasi, il Consorzio  Diving di Santo Stefano,  Consorzio Diving di Monte Argentario e tutti i Diving locali, CNVA-Circolo Nautico e della Vela Argentario, CRI Comunità locale Monte Argentario, CVC gruppo velico, Gruppo Argentario Trekking-GAT, Parrocchia Sant’Erasmo e San Paolo della Croce di Porto Ercole, le Proloco di Porto Ercole e Porto Santo Stefano, WWF Oasi.  

Spedizione Blue panda 2019. La Blue Panda percorrerà 7.800 miglia per un periplo del mediterraneo di 6 mesi che collegherà tra loro le coste di Italia, Francia,Turchia, Tunisia e Marocco.e raggiungerà alcune delle principali città turistiche costiere, tra cui i porti dell’Argentario, Nizza, Marsiglia, Istanbul, Tunisi e Tangeri, mobilitando persone e comunità locali nei confronti della minaccia dell’inquinamento da plastica nel nostro mare. Tra pochi giorni  la spedizione si fermerà nelle isole greche di Zante, Cefalonia e Itaca, dove il WWF sta effettuando una campagna contro le esplorazioni di gas e petrolio svolte dalle maggiori compagnie petrolifere.

Il Mediterraneo è una delle aree di conservazione prioritarie per WWF. WWF è presente in 13 Paesi della regione e si impegna a migliorare/sostenere le attività di pesca, proteggere habitat e specie marine, far fronte all’inquinamento da plastica e istituire una economia blu sostenibile in tutta la regione. Blue Panda contribuirà a rafforzare le attività di conservazione di WWF per assicurare un futuro al Mar Mediterraneo.