Due nuovi nidi di tartaruga marina custoditi dai volontari in Sicilia | WWF Italy

Due nuovi nidi di tartaruga marina custoditi dai volontari in Sicilia

Notizie pubblicate su 28 June 2020
Il nido di tartaruga marina Caretta caretta messo in sicurezza a Marina di Modica, nel ragusano
© WWF Sicilia Area Mediterranea
Sale a 12 il numero di nidi di Caretta caretta gestiti dal WWF in Sicilia. 
Lieta scoperta lo scorso venerdì sera (26 giugno) per Lisa Zocco, che sulla spiaggia di Marina di Modica ha notato l'escursione a terra di una tartaruga marina e ha immediatamente avvisato Antonietta Iacono, la quale ha segnalato la cosa al gruppo di volontari che con lei aveva accompagnato i nidi di Sampieri e Modica nell’estate 2019, fino alla schiusa di metà ottobre. 
Giunta sul posto la biologa marina Oleana Prato, volontaria WWF e operatrice Eroturtles (il progetto Life dell'Unione Europea di cui è titolare il WWF) ha verificato la presenza delle uova e avviato la messa in sicurezza dell'area. 
Il WWF ringrazia anche gli operai della forestale e la ripartizione faunistica di Ragusa per la messa in sicurezza del nido, instancabili e sempre presenti in tutta la Provincia. Per la provincia di Ragusa si tratta del quinto nido della stagione.

Nel frattempo sabato è arrivato anche il secondo nido della costa tirrenica e in particolar modo della costa nord Occidentale, località Trappeto in provincia di Palermo. La deposizione appare quasi incredibile in quanto le uova sono state deposte in una piccola caletta. Dimensioni simili a quella di Alcamo marina, tanto che gli esperti ipotizzano che possa trattarsi  la stessa tartaruga. Anche qui sono intervenuti i volontari WWF che hanno provveduto a mettere in sicurezza il nido. Un grazie ai residenti Giuseppe D'Asaro e Viviana Satta per la loro preziosa collaborazione.
Il nido di tartaruga marina Caretta caretta messo in sicurezza a Marina di Modica, nel ragusano
© WWF Sicilia Area Mediterranea Enlarge
Il nido di tartaruga marina messo in sicurezza dai volontari a Trappeto
© Giorgio de Simone/ WWF Sicilia Nord Occidentale Enlarge