Il progetto tartarughe marine | WWF Italy

Il progetto tartarughe marine

 rel=
© Andrey Nekrasov / WWF
Da più di 40 anni il WWF è impegnato con progetti per la salvaguardia delle tartarughe marine in 44 Paesi del mondo. Dagli anni ‘80 il WWF Italia si impegna nella salvaguardia delle tartarughe marine, attraverso la cura nei Centri di recupero e la difesa delle spiagge dove si riproducono.
Grazie alla collaborazione dei pescatori locali, di volontari e delle Forze dell’Ordine, ogni anno centinaia di tartarughe catturate per sbaglio con gli ami e con le reti, o trovate in mare in cattive condizioni di salute, vengono portate nei Centri di Recupero WWF per essere curate .

Le aziende possono sostenere il progetto tartarughe marine attraverso
  • l’adozione di una o più Centri di recupero WWF;
     
  • il finanziamento di progetti di ricerca e di raccolta dati sulla vita e la biologia delle tartarughe marine, utilizzando la tecnologia del tracking satellitare;
     
  • il finanziamento di progetti di sensibilizzazione ed attivazione rivolti alla comunità dei pescatori.

Coop per il Progetto Tartarughe!

Dal 5 marzo al 29 aprile nei punti vendita Coop Adriatica, dal Friuli alla Sicilia, è presente l’operazione Album “Il giro del mondo in 180 figurine”.

Grazie a questa iniziativa, in collaborazione con Coop Adriatica, si potrà sostenere il progetto Tartarughe del WWF dedicato alla salvaguardia delle tartarughe marine. In particolare cinque esemplari della specie Caretta caretta, ad oggi sempre più rara e a rischio estinzione, verranno dotate di Trasmittenti Satellitari.

Da metà maggio una mostra itinerante dedicata al Progetto Tartarughe accompagnerà questa operazione e si estenderà in diverse zone della costa adriatica.
Nel mese di giugno l’operazione tartarughe si chiuderà con l’evento di portata nazionale “Turtle Week” che prevede una serie di attività di animazione e sensibilizzazione.

Per saperne di più www.ilgirodelmondo.net