Ambiente, flora e fauna | WWF Italy

Ambiente, flora e fauna

ambiente

I boschi sono tra i più belli dell'Appennino campano.

Se è vero che gli italiani quando pensano alla Natura immaginano un bosco, quella dei Monti Picentini è la rappresentazione più vera.

L’Oasi è un rifugio sicuro per il lupo, il gatto selvatico, il tasso, il falco pellegrino, il gufo comune: è la testimonianza vivente della flora e della fauna tipica degli Appennini.

Ambiente montano impervio attraversato dal torrente Acqua bianca che forma una splendida cascata e grotte.

flora e fauna

La flora è quella caratteristica degli Appennini.
Numerose sono le orchidee selvagge e le aquilegie.
 
Il faggio predomina, con esemplari di notevoli dimensioni, in compagnia di betulle, aceri di monte, sorbi, maggiociondoli, ornelli e splendidi antichi agrifogli e tassi.
Nelle radure fioriscono croco, viola e narciso.
Particolarmente interessante la presenza di una stazione di betulla pendula; e anche di una lecceta di eccezionale bellezza. Nella parte più umida è presente una stazione di Erica terminalis e sulle rocce il raro ed endemico pino nero.

La specie animale più significativa è il lupo, presente su tutti i Monti Picentini, ma sono presenti anche gatto selvatico, ghiro, martora, tasso, moscardino e volpe.

Anche l’avifauna è molto numerosa, la specie più rilevante è indubbiamente il picchio nero, ma anche i tanti rapaci, quali aquila reale, falco pellegrino, poiana, civetta, allocco, gufo comune, barbagianni.

Tra gli anfibi si possono osservare l’ululone dal ventre giallo, la salamandra pezzata e il tritone italico.

 

 
	© A. Cambone
Gatto selvatico