Le domeniche plastic free sulla spiaggia di Burano | WWF Italy

Le domeniche plastic free sulla spiaggia di Burano

Notizie pubblicate su 15 February 2019
Pulizia spiagge
© Lio Borelli
Tre appuntamenti nel mese di febbraio con la pulizia della spiaggia antistante l'Oasi WWF di Burano, in provincia di Grosseto. Contro il killer dei mari che minaccia la biodiversità e invade coste e mare aperto continuiamo a scendere in campo con il tour Spiagge plastic free , che coinvolgerà centinaia di volontari fino all'estate. Generazione Mare, la nostra campagna in difesa del capitale blu, inizierà con l'Oasi di Burano, luogo storico e simbolo della conservazione che quest'anno compie 50 anni e dove iniziarono già 30 anni fa le campagne di volontariato in difesa delle spiagge. 
L'obiettivo è di liberare le nostre spiagge dalla plastica con la raccolta manuale. L'Oasi WWF Lago di Burano comprende ben 12 km. di spiagge ben conservate dove è possibile osservare piante e animali rari.

Appuntamenti domenica 17 febbraio e 3 marzo

"Io aiuto le sterne"

Le domeniche di febbraio e marzo sono anche l'occasione per dedicare qualche ora di volontariato alle sterne comuni nella Laguna di Orbetello. Si tratta di rinforzare il vecchio isolotto di Patanella per consentire la nidificazione in sicurezza. Contemporaneamente si lavorerà sulle due nuove isole galleggianti acquistate con un contributo regionale. Le sterne (rondini di mare e fraticelli) sono tornate dopo secoli a nidificare grazie a delle isole artificiali create con i detriti di opere di scavo nella Laguna, erano in difficoltà per l'erosione degli isolotti e la mancanza di zone alternative. Per questo il WWF si è impegnato per la realizzazione di isolotti artificiali.
Abbigliamento: sono molto utili stivali (meglio se a coscia) oltre ad attrezzi quali pale, rastrelli, guanti da lavoro. Appuntamento ore 9 ingresso di Patanella, pranzo a sacco.
 
Pulizia spiagge
© Lio Borelli Enlarge
La locandina delle domeniche di volontariato nella spiaggia di Burano, vicino Capalbio (Gr)
© WWF Oasi Enlarge
La locandina con gli appuntamenti di "Io aiuto le sterne"
© WWF Oasi Enlarge
Al lavoro per il posizionamento degli isolotti artificiali
© Fabio Cianchi Enlarge