Pandanews

L'avvistamento della tigre in Bhutan è un motivo per gioire

Una fototrappola dei forestali di Samtse ha fotografato una tigre a un'altitudine di 2775 metri

Un successo di conservazione a Samtse, in Bhutan

C’è una ragione per gioire nella battaglia per la conservazione della tigre, specie iconica che ancora oggi è terribilmente minacciata. Quella ragione arriva dal Bhutan, dove la divisione forestale di Samtse, a giugno ha avvistato un maschio di tigre, grazie alla foto trappola situata a 2775 metri dal livello del mare.

Il corpo forestale di Samtse era l’unico che durante le indagini nazionali sulle tigri nel 20014-2015 non era riuscito ad avvistarne nemmeno una, ma ora qualcosa è finalmente cambiato!

Maschio adulto di tigre immortalato in Bhutan da una camera trap a giugno 2021
© Bhutan Department of Forests and Park Services

Questa per noi è davvero una grande notizia e un motivo di profonda gioia

Sonam Wangchuk, capo ufficiale della Samtse Forest Division

La sfida per salvare le tigri

Questo nuovo avvistamento record di una tigre a Samtse è un’altra storia di successo per la conservazione della specie in Bhutan. Una forte volontà politica e una solida gestione delle aree di conservazione della tigre hanno contribuito a salvaguardare questa specie iconica. L’aspetto unico di questo territorio è che le tigri possono essere trovate ad altitudini molto elevate: da 100 metri nel sud fino a 4500 metri nel nord del Paese.

Il Bhutan Tiger Center (BTC) sta confrontando la foto di questa tigre con l’archivio nazionale di immagini di tigri per accertare la provenienza di questo individuo. Il responsabile del BTC, Tshering Tempa, ha detto che l’informazione sulla presenza della tigre a Samtse è importante per il Dipartimento delle Foreste e dei Servizi del Parco in quanto sono in procinto di pianificare la seconda indagine nazionale sulla tigre prevista quest’anno.

Ora possiamo finalmente affermare che le tigri sono presenti in tutto il paese. I nostri colleghi sul campo hanno lavorato molto duramente per ottenere questo avvistamento record: è un vero motivo per gioire

Tshering Tempa, capo del Bhtan Tiger Center

Nel frattempo, i forestali della divisione Samtse monitoreranno l’animale usando telecamere a distanza e aumenteranno anche l’intensità del pattugliamento nella zona. L’esercizio di cattura di immagini attraverso questi dispositivo è stato condotto come parte di un’indagine sul panda rosso a Samtse dal Dipartimento delle Foreste e dei Servizi del Parco.

Il nostro lavoro in Bhutan

Il Bhutan ha visto un costante recupero della sua popolazione di tigri nell’ultimo decennio. Il WWF sostiene i paesi delle tigri come il Bhutan lavorando sul campo con i partner per fermare il bracconaggio, intraprendere la ricerca, conservare gli habitat attraverso i paesaggi, e gestire il conflitto uomo-animale selvatico e garantire benefici alle comunità locali.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.