Pandanews

Il testimone dalla Youth4Climate ai leader globali

L'intervento di Draghi a Milano deve accelerare gli impegni degli Stati e l'azione climatica in vista del G20. In Italia serve subito una legge quadro per il Clima

I giovani ai leader globali

I 400 giovani delegati a Milano per la Youth4Climate hanno passato il testimone ai leader riuniti oggi per la Pre-COP, il meeting preparatorio che precede di circa un mese la COP 26 che dovrebbe ridare vigore e velocità all’azione contro il cambiamento climatico.

Decarbonizzazione al 2030 senza deroghe

Per i giovani, che chiedono di avere maggiori spazi di partecipazione, la totale decarbonizzazione entro il 2030 non è derogabile, occorre finanziare le energie rinnovabili e l’efficienza energetica tassando le emissioni di anidride carbonica e i Paesi devono agire con urgenza con “azioni climatiche che siano radicate nella giustizia sociale”.

Un’urgenza che il WWF condivide pienamente e di cui il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha mostrato consapevolezza nel suo intervento.

Dobbiamo agire velocemente e più efficacemente per affrontare le crisi climatiche e al G20 di ottobre ci prepariamo a far fronte agli impegni per rimanere al di sotto di 1,5°C, sviluppare strategie in linea con questo obiettivo e sostenere i paesi in via di sviluppo

Mario Draghi, Presidente del Consiglio

Una corsa verso la COP26 di Glasgow

I toni e l’impegno del Presidente del Consiglio sono apprezzabili e il WWF si augura che il Governo tutto e la diplomazia italiana si sentano investiti della missione di fare del G20 italiano una tappa fondamentale per il successo della COP26 di Glasgow. A partire dal messaggio dei giovani, gli Stati inizino una vera e propria corsa alla decarbonizzazione.

In Italia subito una legge quadro per il Clima

In Italia questa corsa deve vedere finalmente l’approvazione di una legge Quadro sul Clima -ce l’hanno già i maggiori stati europei- che permetta di definire un tetto alle emissioni per tutti i settori (budget di carbonio) secondo la traiettoria di decarbonizzazione e trasformare l’economia.

Le 5 priorità per il Clima

In occasione della COP26, in un “Manifesto” il WWF ha identificato cinque priorità chiave da raggiungere, le “linee rosse dell’ambizione”, il minimo che ci si aspetta dai leader.

INIZIARE A DECARBONIZZARE ORA E VELOCEMENTE, NIENTE PIÙ SCUSE

AGIRE SULLE SOLUZIONI BASATE SULLA NATURA

AIUTARE LA NATURA E LE PERSONE AD ADATTARSI

FINANZIARE IL FUTURO

PASSARE FINALMENTE ALL’AZIONE

Allegati

  • Il manifesto del WWF per la COP26
    • formato: pdf
    • peso: 0.61MB
La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.