WWF e Novamont insieme per il pianeta, partendo dal suolo | WWF Italy

WWF e Novamont insieme per il pianeta, partendo dal suolo

Notizie pubblicate su
05 November 2020
“Caring for Soil is Caring for Life”: prendersi cura dei suoli significa prendersi cura della vita. È questo il titolo della mission proposta dagli esperti del Soil Health and Food Mission Board della Commissione Europea finalizzata a far sì che entro il 2030 il 75% dei suoli di ogni Stato membro sia sano e in grado di fornire servizi essenziali come la fornitura di cibo e altre biomasse, sostenere la biodiversità, immagazzinare e regolare il flusso di acqua e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici.

Per farlo è necessario che le persone siano sempre più consapevoli delle molteplici funzioni dei suoli e della loro rilevanza per il benessere delle società umane: non solo chi gestisce i territori, ma anche i consumatori, le industrie, chi si occupa della pianificazione territoriale e dalla società nel suo complesso. 
Per contribuire a questo obiettivo nasce il corso “Suolo: la pelle della Terra” e la sua declinazione didattica per docenti, sviluppato all’interno di One Planet School, il nuovo strumento formativo di life long learning del WWF sostenuto da Novamont. Una piattaforma gratuita e aperta a tutti che offre ai visitatori gli strumenti necessari per conoscere i fenomeni, creare connessioni utili a comprendere le dinamiche di un sistema complesso come quello che caratterizza il Sistema Terra e agire per uno stile di vita più sostenibile. È quindi possibile seguire corsi, informarsi sulle evoluzioni dei grandi summit ambientali, partecipare ad incontri formativi, scaricare documenti e seguire i consigli di lettura suggeriti dai grandi relatori che hanno contribuito a realizzare One Planet School. 

“Come Novamont, siamo felici di poter contribuire al progetto del WWF One Planet School- dichiara Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont-. Una nuova piattaforma di e-learning in cui trovare tantissimi contenuti che ci permetteranno di poter essere cittadini attivi per la sostenibilità, conoscere, connettere e agire in modo innovativo e responsabile. Ognuno di noi può fare la differenza. Collegatevi a One Planet School per scoprire la bellezza, ma anche la fragilità e la complessità del mondo in cui viviamo. Informarsi e comprendere – conclude Bastioli - sono i primi passi fondamentali per diventare sin da subito gli attori del cambiamento”. 



Il corso “Suolo: la pelle della Terra” si articola in lezioni che guidano il visitatore a scoprire la meraviglia del suolo, le minacce e pressioni a cui è sottoposto e le soluzioni che a livello nazionale e internazionale si stanno intraprendendo per proteggere questa importante risorsa, limitata e non rinnovabile. Tra gli importanti contributi di studiosi e professionisti utili per sviluppare una visione completa e attuale dello stato del suolo in Italia e nel mondo c’è anche quello di Catia Bastioli, con la lezione “La bioeconomia per la rigenerazione dei territori”.


Il corso si può seguire gratuitamente cliccando QUI >>