Uomo e lupo: storie di una convivenza possibile | WWF Italy

Uomo e lupo: storie di una convivenza possibile

Notizie pubblicate su 06 June 2017   |  
cani da guardiania
cani da guardiania
© Marco Galaverni / WWF Italia
Sono un allevatore e penso che per un allevatore non vi sia dolore più grande che veder morire i propri animali: essi rappresentano la sussistenza, la vitalità dell'azienda... 

Ma voglio anche dirvi che condivido il terreno della mia tenuta con ogni tipo di animale selvatico ed in particolare con lupi e cinghiali. In passato, ho ricevuto danni enormi proprio da quest'ultimi, ma da quando ci sono i lupi, le perdite si sono ridimensionate, quasi del 90%

C'è però un aspetto su cui vorrei soffermarmi: per ogni buon allevatore è più facile non perdere bestiame a causa dei predatori, che controllare mandrie intere di cinghiali, perché con piccole misure preventive il lupo non fa danni.
E mi riferisco soprattutto all'uso dei recinti elettrificati e dei cani da guardiania, che, se opportunamente addestrati, riescono a difendere le greggi da ogni sorta di attacco!

Ma difendersi dai cinghiali è molto più complicato: i cinghiali in 48 ore sono capaci di disintegrare un intero raccolto!

E poi dobbiamo anche riconoscere il ruolo ecologico del lupo, cibandosi di carcasse di animali infetti, riesce a ripulire l'ambiente evitando qualunque tipo di contaminazione. 

Non sono d'accordo con coloro che vogliono abbattere i lupi, come se fosse la presenza di questo animale l'unico problema degli allevatori, come se bastasse eliminare il lupo per portare avanti la propria attività senza nessun tipo di problema. 

La verità è che convivere con il lupo è possibile: basta prendere le giuste preacuzioni

Gli animali vanno custoditi e nessun animale è capace di controllare gli ungulati meglio del lupo.
Preferisco un lupo a 10 cinghiali! 


Da un allevatore
cani da guardiania
cani da guardiania
© Marco Galaverni / WWF Italia Enlarge
cani da guardiania
cani da guardiania
© Ottavia Fabbri / WWF Italia Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus