info:
© Elisabeth Kruger / WWF-US

Clima

Negli ultimi anni l’interesse per il clima e il tempo atmosferico è cresciuto notevolmente e ormai tutti noi abbiamo l’abitudine di consultare i nostri cellulari per sapere se sarà bel tempo o pioverà. Spesso usiamo indifferentemente i termini “tempo” e “clima”, ma in realtà sono due concetti molto diversi, sebbene tra loro collegati. Il clima ha un’influenza determinante sui paesaggi, gli habitat, la distribuzione di piante e animali e sulle nostre attività, condizionandole a volte in modo strettissimo.

Overview

Se vogliamo sapere domani se pioverà allora ci stiamo interessando al tempo atmosferico o meteorologico, ma se invece vogliamo sapere quanta pioggia cade in un anno nella nostra regione o le temperature minime e massime mensili o annuali allora ci stiamo interessando al clima.

La scienza che studia il clima è la climatologia e negli ultimi anni è divenuta interesse diffuso a causa dei cambiamenti climatici a cui stiamo assistendo. E’ bene però stabilire subito che il clima è qualcosa di estremamente mutevole nel tempo e spostandosi sul territorio, quello che oggi preoccupa è la rapidità con cui stanno avvenendo questi cambiamenti e la causa che è da ricondurre alle attività umane, in particolare l’immissione in atmosfera di gas serra.

Il clima è uno dei principali responsabili della formazione del suolo, ovvero lo strato più superficiale della crosta terreste con sostanze minerali e organiche, la temperatura, il vento, le piogge possono facilitare la formazione o l’erosione del suolo con evidenti conseguenze per le specie viventi.
Piante e animali sono infatti in stretti rapporti con il clima che ne determina la presenza, l’abbondanza e l’evoluzione nel tempo.

Il clima è anche influenzato dalla latitudine e dall’altitudine e, come ognuno di noi ha potuto constatare anche di persona, spostandosi verso nord dell’emisfero boreale e in montagna le condizioni climatiche divengono via via più estreme.

Perché è importante

Oltre a latitudine e altitudine, la quantità di luce, di acqua, il tipo di suolo e di vegetazione determina i vari tipi di clima, da quello arido desertico a quello umido delle foreste pluviali, da quello caldo della savana a quello freddo polare. Ad ogni tipo di clima sono legati precise comunità animali e vegetali che molto spesso non sono in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti.

Sebbene l’uomo sia riuscito a colonizzare praticamente qualsiasi angolo delle Terra, la sua presenza e le attività sono fortemente condizionate dal clima. Anche la sua fisionomia e fisiologia hanno evoluto adattamenti nei diversi climi: le popolazioni artiche hanno scarsa sudorazione, quelle delle regioni tropicali una carnagione più scura e quelle che vivono in alta montagna un’alta concentrazione di globuli rossi a causa dell’ossigeno rarefatto.

Il sistema climatico è uno dei sistemi più complessi del pianeta, nel senso che dipende da tantissimi fattori che interagiscono tra loro ed è molto difficile prevederne lo stato a distanza di tempo, tuttavia oggi i modelli ci dicono che sta cambiando troppo rapidamente e le conseguenze potranno essere molto pesanti per la biodiversità e le nostre stesse vite.

Cosa fa il WWF

I cambiamenti climatici da alcuni decenni sono entrati prepotentemente nelle agende delle associazioni ambientaliste e oggi, anche in quelle delle organizzazioni internazionali e dei governi.

Il clima di per se non è un tema di cui preoccuparsi, è uno dei fattori che determina la presenza della vita sul pianeta, è sempre stato caratterizzato da cambiamenti che sono durati anche migliaia di anni.
E’ noto infatti ad esempio che nell’ultimo milione di anni ci sono state almeno 4 periodi glaciali in cui il paesaggio terrestre ha subito dei cambiamenti enormi: la calotta glaciale ricopriva buona parte dell’Europa, Nord America e Asia settentrionale, il mare si era abbassato anche di 100 metri.

Il nostro impegno è determinato da alcuni precisi fattori che sono: il fatto che il clima cambia molto rapidamente e molti organismi non sono in grado di adattarsi, la causa è di origine antropica, abbiamo poco tempo per invertire la rotta per evitare l’estinzione di molte specie e conseguenze per le nostre società.

L’impegno del WWF è diversificato e lo affronteremo nel dettaglio nelle altre pagine del sito.

Cosa puoi fare tu

L’impegno per arrestare i cambiamenti climatici è una cosa che deve riguardarci tutti. Stiamo assistendo a fenomeni meteorologici sempre più violenti e frequenti che hanno un impatto sugli habitat naturali, sulle specie selvatiche, sul territorio, sulle attività umane e sulle nostre vite.
Se ci seguirai in questa sezione, potrai scoprire quali sono gli impegni che possiamo assumere come singoli cittadini.

  • Informati
    Informati

    Scopri il programma internazionale Climate Savers.

  • Cambia stile di vita
    Cambia stile di vita

    Scopri come ridurre il tuo impatto ambientale.

  • Climate Crisis Fund
    Climate Crisis Fund

    Aiutaci a combattere il cambiamento climatico. Sostieni il nostro Climate Crisis Fund

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.