Ambiente, flora e fauna | WWF Italy

Ambiente, flora e fauna

Flora e fauna


Sulla duna dominano le specie endemiche caratteristiche dei litorali sabbiosi dell'Alto Adriatico come lo sparto pungente, la medica marina, lo zigolo delle sabbie. Il retroduna è ricoperto da tappeti di muschio Tortula ruralis e da una vegetazione steppica tra cui il raro fiordaliso di Tommasini e l'apocino veneziano.

L'area boscata a pino domestico e pino marittimo è in fase di riconversione in bosco misto a latifoglie con leccio, orniello, roverella e con la diffusione spontanea del pioppo bianco. Si possono osservare orchidee come la cefalantera maggiore e l'ofride fior d'ape. Nelle depressioni umide interdunali prevale il giunco nero e la canna di Ravenna.

Ricca è la presenza di avifauna con gruccione, fratino e fraticello, che nidificano anche sulla spiaggia, mentre nelle aree più interne sono presenti il crepuscolare succiacapre, dal suggestivo canto notturno, e tra i passeriformi l'occhiocotto, il canapino e lo zigolo nero.

Tra i rapaci nidificano lo sparviere e il gheppio ed è avvistabile durante il passo il falco pecchiaiolo, il falco pellegrino e il nibbio bruno. Nelle aree boscate nidificano il rigogolo, il picchio rosso maggiore, il gufo comune e l'assiolo. Tra rettili e anfibi sono da segnalare il biacco, la lucertola campestre e il rospo smeraldino, protetti dalla Direttiva "Habitat" (92/43/CEE), mentre tra i mammiferi sono comuni il riccio, il topo domestico e la crocidura minore.
L'area è estesa 160 ettari ed è gestita da WWF Veneto e Comune di Venezia, in accordo con la Provincia di Venezia. L'area a pineta è gestita dai Servizi Forestali di Treviso e Venezia. Sentieri interni all'area di pineta; percorso segnalato sull'area del molo nord di Malamocco. E' possibile chiedere informazioni all'Agenzia per l'Ambiente, situata nella piazza degli Alberoni. 

Curiosità

 
	© E. Zuccollo
 

Specie Simbolo

 
	© WWF