WWF Veneto

Chi siamo

In Veneto ci sono 5 Organizzazioni  Aggregate WWF che dovrebbero coprire l’intero territorio regionale. Dal punto di vista ambientale e paesaggistico il Veneto ha vari tipologie di ambienti che richiamano altrettanti temi ambientali. Si va dagli ambienti di alta Montagna  delle Alpi a quelli delle aree collinari e pedemontane. Vi è tutto il tema del fiumi  dall’Adige al Piave  sino al  Tagliamento. Vi è il tema degli ambienti di risorgiva tra alta e bassa pianura, il tema delle coste e del mare e non ultimo  quello delle lagune con una fra le più grandi d’Italia.

Come tutte le organizzazioni di volontariato molto dipende anche dalle competenze e dalla passione dei volontari stessi, che all’interno comunque della programmazione del WWF a livello nazionale nelle azioni locali si distinguono per alcune peculiarità e per  la suddivisione in sottogruppi locali

Il WWF Terre del Piave che idealmente copre il bacino del Piave ha un gruppo in provincia di Belluno che si occupa principalmente di conservazione e del Parco delle Dolomiti Bellunesi e del problema infrastrutture in montagna (olimpiadi, impianti di risalita ecc.) ,un gruppo nell’area Pedemontana che si occupa di pesticidi ma anche di conservazione del paesaggio collinare costantemente attaccato dalla monocoltura.

Il WWF Venezia e Territorio si occupa principalmente delle tematiche inerenti la Laguna (Grandi Navi) , di conservazione di aree di pregio locali come l’oasi di Alberoni sul Lido di Venezia, c’é anche un gruppo di “terra” che si occupa più di educazione e che gestisce alcune oasi come quella di Noale e Spinea.

Il WWF Rovigo si è specializzata più nella conservazione  e gestisce numerose piccole oasi locali, con un lavoro di sinergia e coinvolgimento di altre associazioni. I volontari  si occupano  anche di caccia e con il WWF  Venezia e Territorio si occupano di recupero Tartarughe. Insieme stanno lavorando alla creazione in Centro di recupero. In particolare Rovigo è anche un importante presidio sulla foce del PO.

Il WWF Vicenza Padova lavora più a tutto tondo nelle varie competenze WWF che vanno dai temi dello sviluppo del territorio in particolare legati alla città di Padova, a quelli dell’educazione e sensibilizzazione che hanno come fulcro l’oasi di Casale a Vicenza  (che è anche sede della WWF), senza tralasciare temi quali la caccia e la conservazione della biodiversità. Nuovo progetto in partenza in sinergia con il WWF Terre del Piave ma anche con quello del WWF Trentino  è quello sulla testuggine  palustre europea Emys orbicularis.

Anche il WWF Verona lavora a tutto tondo nelle varie attività del WWF. Si divide in due gruppi uno per l’area a sud di Verona e uno che ha come riferimento la città. Anche su Verona vi sono alcune oasi locali che fanno riferimento a gruppi locali. Gli impegni storici del WWF di Verona sono quelli legati alla conservazione di tre importanti siti naturalistici, il Fiume Adige, il Monte Baldo  e il Parco della Lessinia.

Le associazioni WWF di  Verona e di  Vicenza si sono assieme impegnate molto sulla conservazione del Lupo  ( il parco della Lessinia è stato il luogo di incontro tra la popolazione del Lupo Italiano con quella del Lupo Dinarico proveniente dai paesi dell’Est), sulla diffusione di una giusta conoscenza del tema formulando anche delle proposte di azione che coinvolgessero associazioni in tema ambientale ma anche allevatori.

Scopri la struttura e partecipa alle iniziative locali

CONTATTI

Stefano Gazzola
Delegato Veneto WWF Italia
s.gazzola@wwf.it
wwfveneto@pec.wwf.it
Pagina Facebook

Diventa volontario

Per la natura, il tuo tempo è un aiuto prezioso. Entra nella grande, solidale, divertentissima famiglia dei volontari WWF.
Attività pratiche sul campo (Opzionale)
Attività di cittadinanza attiva (Opzionale)
Supporto (Opzionale)
La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.