Popolazione | WWF Italy

Popolazione

 rel=
© Edward Parker / WWF

Saremo 9 miliardi nel 2050?

Nel 1960, la popolazione mondiale raggiunse i tre miliardi.
Da allora il ritmo di crescita è andato accelerandosi: siamo cresciuti di un miliardo all’incirca ogni 13 anni fino a toccare la cifra di 7 miliardi alla fine del 2011.
Una delle conseguenze di tale incremento demografico è che le necessità umane hanno oltrepassato le capacità di supporto degli ecosistemi, siano foreste, riserve ittiche, pascoli, acquiferi o suoli. Una volta che la domanda supera la capacità di questi sistemi naturali, la parte in eccesso può essere soddisfatta solo erodendo la base della risorsa stessa. 

Eccesso di aratura, sovrappesca, supersfruttamento delle falde, taglio della vegetazione, supersfruttamento dei pascoli. Tutti questi eccessi insieme stanno minando le basi stesse della nostra civiltà. La conseguenza, che non molti di noi, inclusi i leader politici, considerano nella giusta misura, è che con un tasso di crescita demografica annuo del 3%, nel giro di un secolo, avremo una popolazione umana 20 volte superiore a quella attuale.

Se la popolazione mondiale manterrà questo tasso di crescita, secondo le Nazioni Unite raggiungerà i 9,3 miliardi entro il 2050, un incremento pari a 2,3 miliardi. Stiamo rapidamente superando la capacità della
Terra di sostenere la nostra crescita demografica.

Oggi viviamo consumando le risorse di un mondo e mezzo. Se continuiamo così, nei prossimi 40 anni produrremo più cibo di quello che si è prodotto negli ultimi 8 mila anni.

Jason Clay, WWF USA

Cambiamo il modo di pensare