WWF Abruzzo partecipa alla manifestazione contro il petrolio | WWF Italy

WWF Abruzzo partecipa alla manifestazione contro il petrolio

Notizie pubblicate su 04 March 2013   |  
Lago di Barrea (Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise)
© Lucio Biancatelli
Il WWF parteciperà alla manifestazione regionale che si terrà il 13 aprile 2013 a Pescara, la scelta del luogo è al quanto simbolica perchè sotto attacco è il mare adriatico. Le tantissime associazioni ambientaliste che parteciperanno al corteo che si battono da anni per un futuro sostenibile per la regione Abruzzo , basato su un'economia responsabile. Le fonti rinnovabili nel 2011 contribuivano per oltre il 40% al fabbisogno di energia elettrica regionale. Decine di migliaia di persone vivono grazie all'uso delle risorse ambientali del territorio, dalle spiagge ai prodotti agricoli di qualità. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l'approvazione del progetto Ombrina mare, ma è la vera e propria deriva petrolifera contenuta nella Strategia Energetica Nazionale varata dal Governo Monti a preoccupare associazioni, sindacati e movimenti. Chi promuove i progetti petroliferi, promette sempre la massima compatibilità; puntualmente la realtà mostra una faccia diversa di queste industrie, con incidenti che minano intere economie. I rilasci in mare di sostanze inquinanti sono fatto ordinario nell'industria petrolifera e il Mediterraneo ha già oggi una concentrazione di idrocarburi dieci volte più alta rispetto agli altri mari. I promotori e il WWF Abruzzo invitano la comunità abruzzese ad aderire alla manifestazione e a partecipare al corteo che sfilerà colorato per le vie di Pescara. Ulteriori adesioni possono essere inviate all'email abruzzonopetrolio@libero.it  INFO: 3683188739, 3478489363, 3488133092

Scopri di più sul WWF Abruzzo Sostienici >>

Lago di Barrea (Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise)
© Lucio Biancatelli Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus